Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

“E’ in provincia di Matera il paese dell’indecenza”

Più informazioni su

Rifiuti abbandonati per strada e mancanza, o incapacità di fare, i controlli. Spesi per la bonifica 43mila euro. Ma è tutto come prima


L’associazione Animalista ed Ambientalista Antea Onlus, operante sul territorio di Miglionico da circa 6 mesi, torna ancora una volta a denunciare, nella persona del delegato provinciale Florinda Buono, la presenza di discariche abusive di rifiuti ingombranti e spesso pericolosi nelle campagne dell’agro miglionichese ed addirittura nel centro urbano.
Nonostante il Comune abbia utilizzato circa 43mila euro per la bonifica, se pur parziale, di alcune zone interessate dal fenomeno dell’abbandono di rifiuti, la totale mancanza di controllo sul territorio da parte degli organi preposti e l’assenza di iniziative volte alla sensibilizzazione dei cittadini da parte delle istituzioni, ha del tutto vanificato ogni sforzo profuso, lasciando il paese in una situazione di totale indecenza. Le stesse aree interessate dalla bonifica sono ritornate ad essere colme di ogni genere di rifiuto.
Se a questa grave situazione si somma poi l’inadeguatezza del servizio di raccolta dei rifiuti solidi urbani, la totale assenza dello stesso nei giorni festivi, il cattivo funzionamento del numero verde da contattare per il ritiro dei rifiuti ingombranti e l’inciviltà di molti cittadini, i risultati diventano quelli visibili a tutti.
A questo punto sorge spontaneo chiedersi: “Che senso ha affannarsi nell’organizzare ogni genere di iniziativa possibile per attrarre turisti nel nostro Comune o impegnarsi nel rendere più accogliente ed esteticamente piacevole il nostro Centro Storico, se poi dobbiamo offrire ai visitatori uno spettacolo così poco edificante?”
Per queste ragioni chiediamo all’Amministrazione Comunale, alle Forze dell’Ordine, alle Associazioni, alla Proloco e soprattutto ai cittadini di Miglionico di impegnarsi con tutte le proprie forze per la risoluzione di un problema ormai diventato insostenibile per tutta la comunità e che rischia di trasformare il Centro Storico e soprattutto il nostro amato Castello del Malconsiglio in una “Ciliegina Senza Torta”.


Antea Onlus (Delegazione Miglionico)  

Più informazioni su