Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

Più rispetto per i diritti dell’infanzia foto

Più informazioni su

Per promuovere una cultura rispettosa dei diritti dell’infanzia, l’Azienda sanitaria di Potenza, in collaborazione con le agenzie educative territoriali,  ha organizzato la manifestazione “I colori della vista e del cuore”.  “Tra i principali diritti vi è sicuramente quello relativo alla tutela della salute, intesa come benessere psico-fisico e sociale- ha evidenziato  Nicolangela Marangelli, responsabile Ufficio Relazioni per il Pubblico dell’Asp- Riteniamo, pertanto, che per entrare in sintonia con i bambini e dialogare con loro occorra guardare la realtà con i loro occhi e prestare attenzione all’affettività con la quale si relazionano al mondo esterno”. Per raggiungere questo obiettivo l’Asp ha imboccato la strada della sperimentazione e dell’nnovazione, che tra l’altro prevede il coinvolgimento delle varie agenzie territoriali  sia in fase di progettazione che di realizzazione delle iniziative. La manifestazione, progettata dall’Asp con il patrocinio della Regione Basilicata, della Provincia di Potenza, del Comune di Venosa, dell’Istituto dei Padri Trinitari, della Pro Loco Venusia è stata realizzata, infatti, dalla Scuola Elementare Giovanni XXIII d’intesa con tutte le Cooperative di servizio e le Associazioni di Volontariato che collaborano con l’Asp.
“Per promuovere la salute dobbiamo investire risorse sui bambini- ha sottolineato il Direttore sanitario Asp, Giuseppe Cugno- Questa manifestazione è riuscita a creare sinergie e collegare a rete tutte le agenzie che hanno competenze e offrono servizi ai bambini” “Abbiamo dimostrato che in un momento di crisi economica- ha aggiunto Elvira Spada, docente della Elementare Giovanni XXIII – con pochi mezzi e con buona volontà si possono realizzare progetti educativi validi”. Il programma attuato è stato pensato e realizzato a dimensione di bambino, tenendo conto delle loro esigenze e del  loro modo di comunicare ed esprimersi. Ha dato l’avvio alla manifestazione l’esibizione delle majorette per le strade della città e nel piazzale dell’istituto dei Trinitari.  
La giornata di sensibilizzazione al benesssere dei ragazzi è stata dedicata al piccolo Michele Teora, recentemente scomparso per un tragico incidente mentre giocava con i suoi amici.

Più informazioni su