Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

Bucaletto: “L’assessore Pace ha mentito pubblicamente”

Più informazioni su

Stamani siamo rimasti dispiaciuti nel leggere sulla stampa che il Sindaco di Potenza non ha preso parte al dibattito pubblico che si è tenuto ieri nel quartiere di Bucaletto a Potenza, nell’ambito della giornata di integrazione sociale fortemente voluta dalla Casa del Popolo Ambulante che ha organizzato l’evento in collaborazione con il Comitato “Aria Pulita” Basilicata e un gruppo di cittadini del rione che con grande forza e coraggio si stanno opponendo alla ghettizzazione del quartiere. L’assessore Donato Pace ha dichiarato pubblicamente, nell’ambito del dibattito che l’assenza del Sindaco era dovuta al mancato invito da parte degli organizzatori. La sottoscritta durante l’intervento ha ribadito che l’assessore stava scivolando su una buccia di banana, in quanto carte alla mano era dimostrabile che l’asserzione appena fatta metteva in cattiva luce gli organizzatori della manifestazione, che non solo avevano fatto richiesta al primo cittadino di essere accanto a loro per rispondere agli annosi problemi del rione ma anche per dare un segno tangibile della presenza degli amministratori della città e che la stessa stampa era stata avvisata in merito. Tanto che oltre all’ istanza trasmessa, personalmente, nella mattinata di venerdì ho chiamato la segreteria del Sindaco che ne confermava la presenza, e alla quale ho riferito che per non togliere troppo tempo al nostro primo cittadino anziché alle ore 11.30 come da comunicazione precedentemente trasmessa, sarebbe stato meglio se fosse passato per le ore 11.45, orario coincidente con la fine della funzione pubblica. Stamattina, personalmente, ho ricontattato la segreteria del Sindaco chiedendo spiegazioni sull’accaduto, il Sindaco dichiarando, tramite suo portavoce, di non aver mai detto ad alcuno di non essere stato presente al dibattito pubblico di Bucaletto per mancato invito,  ha inteso organizzare un incontro con la Casa del Popolo Ambulante, il Comitato Aria Pulita Basilicata ed una delegazione dei cittadini del rione  in data 23 c.m. alle ore 16.00.  Si ritiene la dichiarazione dell’assessore Pace un attacco politico, pertanto politicamente rispondo in veste di segretario regionale di CSP-Partito Comunista. Si ritiene che l’assessore Pace abbia mentito pubblicamente ai propri cittadini, pertanto, per quello che ci riguarda non risulta credibile neanche per le altre dichiarazioni rilasciate in merito all’impegno sulle questioni del  quartiere. Di fronte ai problemi esposti ha dichiarato che Bucaletto non è la peggiore realtà di Potenza se si pensa che nel rione esiste una piazza, una scuola ed una farmacia, cosa che non ha invece rione Macchia Romana e che i prefabbricati in eternit avendo le pareti incapsulate risultano sicuri. Tanto per essere chiari, i cittadini di Bucaletto non sono certo responsabili della cementificazione selvaggia di Macchia Romana e per quanto attiene alle risorse del rione, in realtà hanno una piazza vuota, una fontana che non piange e scuola e consultorio che rischiano la chiusura. Mentre alcuni dei prefabbricati in amianto risultano inequivocabilmente rovinati con fibre non compatte ma aeree.  Evidentemente le azioni socio-politiche che si stanno proponendo per il rione non riescono ad avere gli effetti positivi che gli amministratori della città si pongono come obiettivo.
     

Luciana Coletta- Segretario Regionale di Csp-Partito Comunista
                                                                                

Più informazioni su