Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Respinta la Pallavolo Matera

Più informazioni su

Dopo la vittoria sul campo, la burocrazia toglie ai biancazzurri la gioia della Serie A2.

Come un fulmine a ciel sereno, o meglio a cielo cupo. Perché la notizia che la Pallavolo Matera potesse essere esclusa dal campionato di A2 per mancanza di garanzie economiche era nell’aria. La società del presidente Tulliani non è riuscita a garantire la fideussione da 200mila euro richiesta per la partecipazione al prossimo campionato e, di conseguenza, è stata respinta l’iscrizione. Di seguito il comunicato ufficiale:

La società Pallavolo Matera comunica che non parteciperà al campionato di pallavolo di serie A2 maschile stagione sportiva 2012-2013.
La decisione, sofferta ed inaspettata, scaturisce dalle oggettive difficoltà che il sodalizio materano ha incontrato ad ottenere tempestivamente una polizza fideiussoria bancaria di euro 200.000,00, così come previsto dal regolamento predisposto dalla Lega Pallavolo serie A, necessaria per partecipare al campionato.
Per le squadre neopromosse in serie A2, infatti, il regolamento prevede che l’iscrizione venga corredata di una corposa polizza fideiussoria bancaria in mancanza della quale la Lega non consente l’ammissione al torneo nazionale.
Tutte le banche interpellate dai dirigenti materani si sono rese disponibili a rilasciare la polizza fideiussoria a condizione, tuttavia, che essa venisse a sua volta garantita non solo dal patrimonio personale dei dirigenti della Pallavolo Matera che l’hanno sottoscritta, ma anche da titoli obbligazionari di importo pari a quello indicato nella polizza stessa.
L’immobilizzazione di una somma di euro 200.000,00, fino alla scadenza del contratto di garanzia (31.7.2012), abbinata alle oggettive difficoltà, in un momento di crisi economica generalizzata, a reperire le risorse utili per fronteggiare un campionato impegnativo come quello di serie A2, avrebbe reso molto difficile, se non impraticabile, una regolare e serena gestione delle casse societarie.
Queste riflessioni sono state fatte sulla scorta dello spirito di lealtà e di correttezza che ha distinto l’attività della Pallavolo Matera in tutti questi anni.
Affrontare un campionato senza le dovute garanzie economiche sarebbe stato un grave errore che avrebbe inevitabili ripercussioni verso gli atleti, i tecnici e i collaboratori tutti.
La Pallavolo Matera, ad ogni buon conto e senza pochi sacrifici, ha effettuato, entro la data del 14 giugno scorso, l’iscrizione al campionato, riservandosi di produrre la polizza entro il termine del 29 giugno 2012. In tale data è stata depositata una prima fideiussione di euro 60.000,00, con l’impegno verso la Lega Pallavolo serie A di produrne una integrativa di euro 140.000,00 entro e non oltre la metà del mese di luglio.

La proposta, tuttavia, non è stata accettata dall’organo deliberante della Lega che premeva affinchè la polizza venisse depositata in tempi più brevi.
Il presidente Tulliani ha percorso fino alla fine ogni possibile strada per non essere costretto a subire questa decisione.

Un ringraziamento sentito va agli appassionati che hanno seguito con calore ed affetto la Pallavolo Matera, i soci, i collaboratori, gli atleti, gli allenatori e la Coserplast che anche per la futura stagione aveva espresso la volontà di abbinare il proprio nome a quello del sodalizio materano”.

Non hanno presentato domanda d’iscrizione per la Serie A2, pur avendone diritto, Volley Segrate 1978, Pallavolo Genova, La Fenice Volley Isernia, Virtus Volley Correggio e Universal Carpi. Sono state ripescate, pertanto, Volley Brolo, Pallavolo Cavrighese e Pallavolo Impavida Ortona.

Più informazioni su