Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

Si parla di dipendenze con le Donne Democratiche

Più informazioni su

Dopo l’evento dello scorso Febbraio a Napoli, “Con le donne dal Sud ricostruiamo l’Italia”, riprendendo i temi del Welfare e dei servizi, la Conferenza Regionale delle Donne Democratiche comincia il suo “viaggio” nei territori della Basilicata, per avviare un dialogo su argomenti di fondamentale importanza per il dibattito politico attuale. Domani, a Carbone, alle ore 18.00 presso la Sala Consiliare, si terrà l’incontro “Dipendenze. Dialoghiamo”, organizzato dalla CTP Alto Sinni la cui portavoce è Roberta De Salvo. Grande la soddisfazione della portavoce regionale delle Donne Democratiche, Rossella Brenna, per il lavoro svolto negli ultimi mesi dalle CTP dei territori: “in questi ultimi anni – ha dichiarato Brenna – sono cambiate profondamente le condizioni operative di sviluppo delle politiche sociali che rischiano di assumere un ruolo secondario nell’equilibrio complessivo del Welfare. Le manovre finanziarie hanno inciso stabilmente sulla legittimità di buona parte della domanda dei servizi sociali dedicati alle famiglie, incidendo sul sistema dei servizi alla persona. Si è cercato quindi di inquadrare il tema dal punto di vista sociale cercando di sviluppare la discussione sulla gestione integrata dei servizi, il cui unico scopo è il raggiungimento dello stato di benessere sociale, cercando di fare una sintesi di proposte per un disegno di Welfare che parta dalle reali esigenze dei territori per poterne ottimizzare i costi, visto le esigue disponibilità economiche. E’ necessario quindi avere un sistema di servizi che favorisca le famiglie e le donne e il ripensamento delle politiche di Welfare da adattare al sistema sociale, profondamente modificato nella sua struttura dalla crisi economica mondiale, i cui effetti a cascata si riflettono soprattutto nelle regioni del Mezzogiorno, deve essere un tema centrale della discussione politica nazionale e regionale. Bisogna riuscire a creare un nuovo modello di Welfare che non si adegui più alle risorse economiche disponibili. Sono invece le risorse economiche che devono essere ridistribuite per garantire un disegno sociale più equo, flessibile e fruibile da parte di tutti. Parte proprio da Carbone – ha poi concluso – la prima tappa di tutta una serie di iniziative volte a dibattere su temi centrali come quello delle dipendenze, un’emergenza sociale che la Conferenza delle Donne di Basilicata ha posto al centro della sua agenda politica”.

 

Più informazioni su