Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

Bene solo a metà

Più informazioni su

Sconfitta interna al tie break, invece, per la Virtus Potenza di Marolda. 

Parte in modo non certo uniforme l’avventura della volley potentino nel campionato di B1. Nel girone FEMMINILI l’Ecosunpower Potenza ottiene un importante successo sul campo del Rota Volley Mercato San Severino. La formazione lucana archivia la pratica in tre set che lasciano poco spazio a replice. Primo parziale tutto di marca lucana che si chiude con il successo per la squadra di Secchi 9-25. Leggernente più combattuto il secondo set che, però, non sfugge alle potentine (20-25). Il terzo parziale è simile al primo set per la formazione del presidente Ligrani chiude 13-25 parziale e incontro. 

In campo MASCHILE sfuma al tie break il successo per l’Energy Italia 01 Potenza. (da virtuspotenza.it) Davvero un peccato, con un po’ di fortuna e un pizzico di determinazione in più nei primi due set, forse stasera staremmo a parlare di un risultato diverso“. E’ amareggiato Mario Marolda dopo la sconfitta casalinga rimediata al quinto set dalla Pallavolo Monterotondo; eppure i virtussini erano riusciti a rimettere in piedi un match che, dopo i primi due parziali, sembrava inesorabilmente compromesso. Primo e secondo set finiscono con lo stesso punteggio: 28 a 26 a favore dei laziali; “Loro sono stati molto bravi e alla fine hanno meritato la vittoria – continua l’allenatore/giocatore della Energy Italia 01 – Spanakis, Di Manno e Del Mastro hanno quell’affiatamento che per noi, invece, è ancora in costruzione, senza contare la grande esperienza dei primi due anche in campionati di categoria superiore”.

 

I potentini vengono tenuti a galla da Maiorana e da un grandissimo Luca Nuzzo (saranno 34 i suoi punti a fine gara). Il colpo di reni finale premia, però, gli eretini che dopo quasi tre quarti d’ora di gioco si ritrovano in vantaggio per due set a zero. Dal terzo parziale, tuttavia, Marolda si scrolla di dosso la tensione, che forse lo aveva condizionato nella prima metà di partita, ben contenuto anche dal muro polacco dei fratelli Czekiel, ed entra finalmente nel match. Parisi distribuisce piacevolmente il gioco sulle bande e lo schiacciatore campano, grazie anche alla splendida prestazione di capitan Nuzzo, trascina i suoi al pareggio (25-18 e 25- 20 i punteggi del terzo e quarto set). Il tie-break, come da un anno a questa parte, è ancora amaro per la Energy Italia 01: i potentini pagano il conto del grande sforzo effettuato per raggiungere gli avversari. L’errore in battuta di Marolda fa infrangere sulla rete le speranze potentine di un esordio casalingo vittorioso e il quinto set va alla Pallavolo Monterotondo con il punteggio di 15 a 11.


“Stamattina avrei firmato per questo risultato – dichiara a fine match Alessandro Spanakis, allenatore e palleggiatore dei laziali – sapevo che sarebbe stata una battaglia, perchè ci saremmo trovati di fronte una squadra allestita con criterio e dei giocatori di un’altra categoria: con Mario (Marolda n.d.a.) abbiamo fatto mille partite da avversari e un anno ci giocammo anche la promozione in serie A; Nuzzo, poi, ha scritto la storia della pallavolo italiana e vederlo oggi, a trentasette anni, disputare una partita di questo livello è esemplare; tanto di cappello”. 

Tabellino: Energy Italia 01 Potenza vs Pallavolo Monterotondo2-3 (26-28, 26-28, 25-18, 25-20, 11-15)

Energy Italia 01 Potenza

Raciti n.e., Granito 2, Turano 9, Marolda 16, Parisi 4, Cuccarese n.e., Calabrese n.e., Pierangeli n.e., Bochicchio n.e., Maiorana 8, Nuzzo 34, Pacilio (L) n.e., Benedetto (L).

Pallavolo Monterotondo

Del Mastro 23, Sablone, Martinoia 1, Cecchini n.e., Spanakis 4, Mignogna n.e., Hoxha n.e., Rossi 11, Mandolini 1, Czekiel J. 7, Di Manno 28, Czekiel B. 9, Armeti(L), Migliosi n.e.

 

Più informazioni su