Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

Gabrielli: “tenere alta l’attenzione”

Più informazioni su

Il problema non è lo sciame- ha detto il capo della Protezione civile- ma bisogna continuare a tenere alta l’attenzione”. Intanto proseguono le verifiche agli edifici. Vigili del Fuoco al lavoro per scongiurare qualsiasi pericolo. Non bisogna dunque abbassare la guarda. Lo ha detto con forza Franco Gabrielli nella tarda mattinata a Rotonda, cittadina del Potentino, dove si è recato a seguito del sisma della scorsa notte. “Sento di ringraziarvi- ha aggiunto Gabrielli-perchè evidentemente il lavoro fatto in questi mesi da Regioni, Province e Comuni ha funzionato, la macchina ha reagito e bisogna prenderne atto. Vorrei che altri territori – ha aggiunto Gabrielli – abbiano la sensibilità che c’è qui, ma dobbiamo evitare che quanto accaduto e il modo in cui la questione è stata affrontata ci facciano abbassare la guardia. Come Protezione Civile – ha concluso- monitoreremo lo stato della situazione per rispondere alle necessità che col procedere dei giorni dovessero manifestarsi. Altro capitolo sarà la riparazione dei danni, per il quale va fatta una seria ricognizione di quelli che sono gli esiti di questo evento, per essere pronti a gestire questa successiva fase. Vi rivolgo comunque un appello anche a verificare gli edifici non interessati da questo sisma, in particolare quelli strategici, e i luoghi di culto che sono le strutture più critiche”.

Proseguono senza sosta dunque le verifiche agli edifici dei Comuni colpiti dal sisma. Squadre dei vigili del fuoco di Calabria e Basilcata sono al lavoro per scongiurare ogni pericolo. In provincia di Cosenza due stabili che ospitano case di riposo per anziani sono state dichiarate non agibili, a Laino Borgo, inagibile è stato dichiarato a scopo precauzionale anche l’ospedale di Mormanno. I caschi rossi hanno riscontrato lesioni nella cupola della chiesa di Laino Borgo, del campanile della chiesa di Mormanno e del campanile di Altomonte, di cui è stata disposta la chiusura al pubblico in attesa di un primo intervento di messa in sicurezza. I vigili del fuoco hanno raddoppiato i turni di lavoro e richiamato il personale libero dal servizio per i comandi provinciali di Cosenza e Potenza, mentre le colonne mobili del Corpo nazionale sono state allertate. Per la gestione dell’emergenza e per fornire assistenza alla popolazione, sono stati attivati 3 posti di comando locale dei vigili del fuoco, uno a Rotonda, in provincia di Potenza e due a Laino Borgo nel Cosentino. 

Più informazioni su