Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport ed eventi - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport ed eventi

“Tagli e incendi. Ma in che paese viviamo?” foto

Più informazioni su

Un degrado che ironicamente definiscono “civile” i responsabili del circolo Legambiente di Policoro relativamente sia alla situazione in città sia alle condizioni in cui versa il lido. “Non sappiamo – affermano – chi ha autorizzato i tagli di alberi di Pino secolare lungo la strada adiacente al museo ‘La Siritide’; gli antichi preservavano gli alberi lungo la strada perché donavano ombra ai passanti mentre noi li distruggiamo, e lo stesso è avvenuto nei giorni scorsi al lato dell’ufficio postale di Policoro. Al lido di Policoro, la pineta, un paesaggio bellissimo trasformato in un paesaggio spettrale. Alberi di pino, macchia mediterranea carbonizzati dalla furia delle fiamme, guarda caso, sempre quando il vento soffia feroce sulla nostra città. Il report di ‘Spiagge Pulite’ di sabato, 25 maggio 2013, parlava chiaro: le pinete erano piene di rifiuti di ogni genere. I rifiuti – proseguono – diventano facilmente infiammabili, creano le condizioni favorevoli agli incendi, quindi, è assolutamente sbagliato e incivile abbandonarli. Tutti dobbiamo – è l’invito finale – sentirci responsabili dei propri luoghi, del proprio territorio, non possiamo far finta di niente, vivere nell’omertà e pensare che l’altro può farlo per te. Pertanto, come circolo, chiediamo un incontro urgente con provincia, regione e comune, insieme a tutti coloro che hanno a cuore la sorte della nostra città.”

 

Più informazioni su