Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Andalo in estate: il modo migliore per vivere il Trentino in famiglia

Il Trentino è da sempre una delle mete più gettonate per le vacanze estive in famiglia. Questa regione, infatti, propone una natura incontaminata, paesaggi mozzafiato, una cucina genuina e la possibilità di svolgere tante attività all’aria aperta. Tra le varie località disponibili, particolarmente interessante è Andalo, un piccolo comune che sorge al centro del meraviglioso Altopiano della Paganella e che rientra in parte nell’area protetta del Parco naturale Adamello-Brenta.

Si tratta di una zona suggestiva, dove è possibile contemplare anche l’incredibile bellezza delle Dolomiti di Brenta. Inoltre, è strategica, poiché consente di raggiungere velocemente altri importanti centri, come Molveno, che sono ricchi di storia e di interessanti tradizioni, che aspettano solo di essere scoperte. Tuttavia, quando si decide di spostarsi per qualche giorno con dei bambini è importante cercare un alloggio adeguato e dotato di tutti i comfort.

Ad Andalo di certo gli alberghi non mancano, ma non tutti sono pensati per le famiglie. Per evitare di commettere errori, la cosa migliore è scegliere un family hotel trentino, in cui gli ospiti si sentano come a casa. Infatti, è possibile trovare camere accoglienti, che possono essere completate con culle, scaldabiberon e tanto altro.

I pasti sono sempre un problema? Niente paura! Queste strutture sono dotate di un ristorante con menu specifico per i più piccoli ed anche di uno staff pronto a fornire assistenza. Inoltre, vengono organizzate tante attività divertenti gestite dall’animazione, così da garantire anche a mamma e papà di rilassarsi, magari in piscina o al centro benessere.

Attività per le famiglie: tanti modi per divertirsi all’aria aperta

Quando arriva l’estate, il modo migliore per vivere la montagna in famiglia, è concedersi qualche escursione. Nella zona di Andalo è possibile trovare percorsi pensati anche per i più piccoli. In alcuni casi è possibile utilizzare addirittura il passeggino, così da consentire ai genitori di muoversi con agio. Grazie agli impianti di risalita di Andalo, che sono aperti anche durante i mesi caldi, è possibile arrivare anche in quota e da lì godere di incredibili panorami.

Tuttavia, è possibile fare anche fare delle splendide gite in mountain bike e vivere nuove emozionanti avventure presso il Forest Park, che prevede 5 percorsi in quota, con tanto di funi sospese, ponti tibetani e reti. Tuttavia, le vacanze in Trentino con tutta la famiglia possono essere anche un’occasione per entrare in contatto con gli animali. Molto diffuse in questa regione, infatti, sono le fattorie didattiche. Tuttavia, per godere della fauna locale è possibile visitare anche  il Parco Faunistico di Spormaggiore.

Quando, però, i bambini hanno voglia di sfogarsi, il Life Park è l’ideale. All’interno, infatti, si trova Bimbolandia, dove ci si può divertire con tappeti elastici, gonfiabili, Maso Elfo e tanto altro. In zona è presente, poi, anche una biblioteca davvero speciale: il Biblioigloo, una sfera trasparente posta in mezzo ai boschi. Infine, è bello concedersi anche una giornata al lago di Molveno, dove è possibile fare il bagno, rilassarsi al sole e divertirsi nei numerosi parchi giochi e campi sportivi posti intorno.

Alla scoperta del centro di Andalo e dei suoi masi

Interessante da visitare con tutta la famiglia è anche il centro di Andalo, che è di origine medievale. In passato era suddiviso in 14 masi distinti, che sono stati pian piano inglobati nell’assetto urbano. Solo Maso Pegorar rimane ancora oggi visibilmente separato dal resto del paese e posto in posizione panoramica. Per visitare queste antiche e suggestive strutture è possibile prenotare un giro in carrozza.

I bambini, di solito, rimangono affascinati dalla bellezza delle case tradizionali, che creato un’atmosfera fiabesca ed incantata. La parte inferiore, fino al primo piano, è in muratura, mentre quella superiore è interamente in legno. Ancor più particolari sono i tetti, le cui tegole vengono tenute insieme grazie alla presenza di pietre. Gli abitanti della zona sono accoglienti e sono sempre contenti di raccontare le leggende e le tradizioni locali, soprattutto ai più piccoli.