Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Le notizie dal territorio

Informazione Pubblicitaria

Sicilia da amare: cosa vedere nei suoi principali centri

La Sicilia è sicuramente una terra da scoprire grazie a chilometri e chilometri di coste che accontentano i gusti di tutti

La Sicilia è sicuramente una terra da scoprire grazie a chilometri e chilometri di coste che accontentano i gusti di tutti. Scopriamo cosa c’è di interessante da vedere e quali sono le spiagge più belle nei suoi principali centri.

A Palermo

È naturale iniziare a parlare della Sicilia partendo dal suo capoluogo: Palermo. Il traghetto Civitavecchia Palermo arrivare in questa straordinaria città dei mille suoni, colori e odori. La spiaggia numero uno per i palermitani è Mondello che però ad alcuni potrebbe risultare talmente affollata.

Pochi conoscono l’isola delle femmine, situata a soli 500 m dalle coste palermitane raggiungerla è molto semplice perché basta prenotare una barca che porta alla scoperta di quest’isolotto riserva naturale per gli uccelli. Il mare è particolarmente trasparente e si vede il fondale anche a diversi metri dalla spiaggia, il lato dell’isola che dà verso la Sicilia è particolarmente adatto bambini grazie fondali bassi.

A Messina

Messina è il punto d’arrivo di moltissimi turisti che arrivano soprattutto in auto attraversando l’omonimo stretto. Il Tirreno e lo Ionio si incontrano proprio davanti a Messina, regalando una costa davvero meravigliosa.

Lungo la costa uno dei comuni più rinomati è Taormina che vanta anche spiaggia sul versante ionico. A Mazzeo la spiaggia è caratterizzata da piccoli sassolini scuri di origine vulcanica.

Da Messina si si possono raggiungere comodamente in barca tutte le isole Eolie come Panarea, Salina, Vulcano, Lipari, Stromboli e anche l’isola Bella. Le isole Eolie sono delle gemme preziose nel Mar Tirreno caratterizzata da un’intensa attività vulcanica. In alcuni tratti di mare si può godere delle sorgive di avvocato ti risalgono dalla costa terrestre. Questa particolarità rende visitabili e balneabili tutte le spiagge anche durante l’inverno; il clima è sempre favorevole!

A Trapani

Trapani e i suoi dintorni meritano sicuramente una visita quando si arriva nella maggiore delle isole italiane. le spiagge in questa zona sono davvero incantevoli come, per esempio quella, nei dintorni di Mazara del Vallo, come la spiaggia di Capo Feto.

Per chi resta in città, la spiaggia più bella del lungomare è quella di San Giuliano dove l’acqua è incredibilmente celeste. Per chi invece si sposta nella zona di Marsala, È consigliata la spiaggia di Punta Tramontana. Questa è un’area marina protetta quindi è ideale per chi è alla ricerca di spiagge incontaminate senza quelli artificiali stabilimenti balneari. L’arenile di sabbia chiarissima è poco affollato anche durante l’alta stagione.

Ad Agrigento

Quando si pensa ad Agrigento è impossibile non andare con la mente alla meravigliosa Valle dei templi dove si possono vedere ancora oggi 8 templi costruiti tra il 510 ed il 430 a.C.

In questa zona quello che però attira più turisti in assoluto è la cosiddetta scala dei turchi. Si tratta di una formazione rocciosa levigata dal vento e dal mare creando delle scanalature lungo tutta la roccia che sembra quasi una scala. Il contrasto tra le bianche scogliere e l’acqua turchese regala uno scenario da fotografare assolutamente. All’ora del tramonto il paesaggio diventa ancora più incantevole e mozzafiato.