Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Cancro ai polmoni: diagnosi precoce al “San Carlo”

Più informazioni su

L’obiettivo è stato raggiunto ma le attività di ricerca proseguono. Si tratta degli esiti positivi che giungono dal meeting milanese all’Istituto Oncologico Europeo dove è stato fatto il punto sullo stato dei lavori del progetto “Cosmos2”, la ricerca per la diagnosi precoce dei tumori ai polmoni che vede l’ospedale di Potenza tra i protagonisti. All’incontro ha partecipato il coordinatore del progetto per il “San Carlo”, Enrico Scarano. “L’efficienza organizzativa del San Carlo – si legge in una nota – ha avuto conferma anche dagli esiti della campagna di reclutamento: pur essendo partito per ultimo, infatti, ha raggiunto per primo il risultato atteso di mille adesioni.” Ampia soddisfazione giunge dunque dal direttore generale del “San Carlo”, Giampiero Maruggi per il quale “le buone prassi del San Carlo fanno benchmarking. Il modello amministrativo da noi adottato – aggiunge il dg  – è stato giudicato il più efficiente e quindi sarà adottato anche dalle altre strutture che partecipano a quest’iniziativa che interessa 10mila soggetti ad alto rischio (fumatori accaniti per 30 anni) di tumore ai polmoni”. Ma non ci si ferma qui. Infatti conclude Maruggi: “le richieste sono ancora accettate  per due diversi ordini di ragioni: da una parte sappiamo, per esperienza concreta, che alcune prenotazioni non sono seguite da un’effettiva prestazione per assenza dell’interessato; dall’altra, – conclude – proprio per l’alto riscontro già ottenuto e gli evidenti benefici che il progetto apporta, in termini di miglioramento delle speranze di vita per i malati diagnosticati precocemente, stiamo studiando forme e modi per proseguire l’iniziativa”. L’esame consiste in una tac a bassa intensità e in un’analisi genetica del sangue per evidenziare la presenza di marcatori tumorali. Possono prenotarsi per partecipare all’iniziativa gratuita i cittadini lucani con più di 55 anni che hanno fumato per 30 anni almeno 20 sigarette al giorno. La prenotazione va effettuata al n. 0264107700.

 

Più informazioni su