Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Chirurgia robotica, al San Carlo entra nel vivo

Più informazioni su

“Domani e dopodomani –spiega il direttore generale Giampiero Maruggi – sono in programma due sedute operatorie con il robot Leonardo Da Vinci, acquisito il mese scorso e inaugurato il 3 gennaio dalla chirurgia urologica. Oggi sono iniziate le attività formative per i diverse branche chirurgiche interessate alla nuova tecnologia”. “Per l’aggiornamento professionale dei nostri medici – prosegue il dg del San Carlo – abbiamo adottato il modello del benchmarking. Abbiamo individuato, disciplina per disciplina, realtà avanzate a livello nazionale per affidare loro un’attività di tutoraggio e di formazione on the job. Con il Regina Elena il protocollo di collaborazione, che ha visto Gallucci tornare a Potenza, sarà esteso anche alla Oncologia ginecologica e il professor Vizza sarà domani a operare da noi. Per particolari interventi di chirurgia oncologica della lingua e della faringe e per il trattamento chirurgico del russamento (apnee notturne), la struttura di riferimento sarà Forlì. I professori Vicini e Montevecchi verranno l’8 febbraio a Potenza per una prima fase di contatto, in un meeting dedicato alla chirurgia robotica transoral, in cui interverrà il primario DEL San Carlo Santandrea e a cui parteciperanno tutti i nostri professionisti di otorinolaringoiatria. Infine, per la chirurgia generale, sono in corso di definizione le intese con la scuola di robotica di Grosseto”. “Con questo intenso programma di cooperazione e di scambio – conclude il dg Maruggi – potremo assicurare in tempi brevi una vasta gamma di attività in chirurgia robotica, realizzando in pieno gli obiettivi che ci eravamo prefissati, e offrendo così il meglio ai pazienti lucani e non solo lucani, perché, in tutto il Sud, sono poche le strutture pubbliche munite di tecnologie così avanzate e non tutte assicurano una gamma ampia di prestazioni”. Domani, giovedì 23 gennaio, è il turno, quindi, della ginecologia. L’equipe del direttore del Dipartimento della donna, Sergio Schettini, affiancherà il primario di Ginecologia Oncologica del Regina Elena, Enrico Vizza, in tre interventi. Venerdì 24 gennaio seconda seduta di chirurgia urologica, con l’equipe del San Carlo, diretta da Angela Vita, che interverrà con il professor Gallucci.

Più informazioni su