Uccise di botte ex convivente, gli riducono la pena

Più informazioni su

    La Corte d’Assise d’Appello di Potenza, al termine di una camera di consiglio durata circa due ore, ha condannato a 24 anni di reclusione un uomo di 35 anni, per aver ucciso una donna di 53, a Melfi, nel pomeriggio del 22 dicembre 2011. Il 19 dicembre 2013 la Corte d’Assise aveva condannato l’uomo – un ucraino di 35 anni, connazionale ed ex fidanzato della donna – all’ergastolo. Il delitto avvenne per gelosia. Mariya Alferenok 53 anni, da dieci anni a Melfi, dove lavorava come badante, fu picchiata violentemente tanto da perdere la vita.

    Più informazioni su