Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Roberta Laguardia porta in scena “Franca”. A Matera il 12 marzo

Più informazioni su

Arriva il 12 marzo al Centro di Arti Integrate “Iac” di Matera “Franca” lo spettacolo su Franca Rame di e con Roberta Laguardia, attrice e creativa lucana; una tappa importante inserita in un tour di 6 date tra Inghilterra e Italia nei mesi di febbraio e marzo. “Franca” parte da un lavoro di studio e ricerca di Roberta Laguardia, su una delle figure più importanti, carismatiche e rivoluzionarie di tutto il panorama teatrale del 900 e diventa uno spettacolo teatrale. Nasce circa due anni fa, grazie alla collaborazione con Margaret Connel e Siobhan Noble, rispettivamente direttore artistico e manager del Lantern theatre di Liverpool. Ufficialmente approvato dalla famiglia Fo, supportato dall’Università di Chester, dal Coffi Italian Film Festival di Berlino e da Jonica Tv, ha riscontrato un buon successo nelle prime rappresentazione a Berlino, Liverpool e in Italia all’Università Pegaso di Trani, all’interno della rassegna “Donne d’autore” “Franca” andrà in scena anche in Emilia Romagna, a Modena, presso il “Cajka” Teatro d’Avanguardia Popolare, il 25 e il 26 marzo 2016. Roberta Laguardia ha lavorato e collabora tutt’ora al progetto con una serie di professionisti, studiosi e creativi italiani ed europei. Attualmente coinvolti nel progetto sono gli artisti lucani: Tony Miolla, musiche originali, Maria Giulia Fuina, costumi, Paride Rinaldi, grafica e supervisione tecnica, Domenico Corrado, assistente tecnico insieme al palermitano Claudio Alibrandi ma anche l’artista e performer Nilde Mastrosimone, la Manager dell’Arte Anna Elena Viggiano e Artan Abedini, direttore della scuola di danza “Siris Accademy”. Margaret Connel, Siobhan Noble e Marie-Janet Calzone curano marketing e comunicazione in Inghilterra e Germania. Jonica.Tv seguirà Roberta Laguardia durante il suo tour con una serie di dirette dai teatri che ospitano lo spettacolo.

Chi è Roberta Laguardia. Inizia ad innamorarsi del teatro già durante gli anni del liceo quando, con un gruppo di studenti, istituisce un laboratorio di teatro diretto dal regista Alfredo Vasco A 19 anni si trasferisce a Roma dove frequenta diversi corsi e laboratori teatrali. Nel 2007 si iscrive all’Accademia d’Arte Drammatica Beatrice Bracco e consegue il diploma tre anni dopo. Studia con numerose personalità del panorama artistico italiano e non solo: Sandra Secat, Eugenio Barba, Ennio Coltorti, Giorgio Albertazzi, Maria Letizia Gorga, Anton Milenin, Silvano Agosti sino al determinante incontro con Dario e Jacopo Fo. Ha tuttora una serie di collaborazioni attive in alcune delle città in cui ha vissuto: a Liverpool con il Lantern Theatre, diretto da Margaret Connell, a Chester con Brian Desmond, Docente universitario di Letteratura e Drama, a Bruxelles con Caroline van Gastel, a Roma con il Professore universitario Lucio Saviani ( La Sapienza, Roma) e con diversi artisti a Berlino, tra cui l’attore e regista Marbo Becke e l’attore Nikolaus Deutsch. Durante il corso degli anni perfeziona le proprie competenze anche in settori trasversali a quello artistico; nel 2006 è inviata televisiva alla Mostra Cinematografica di Venezia per l’emittente Coming Soon Television, recentemente è testimonial dell’atelier berlinese “Berliner Miedermanufaktur”. E’ di luglio 2015 l’esperienza con l’acting coach americana Sandra Seacat, la quale ha manifestato un vivo interesse sul’attrice e sul suo progetto in corso d’opera, lo spettacolo teatrale “Franca” su Franca Rame, restando in contatto con lei, viste le mire americane dell’attrice lucana. Come attrice ha esperienze prevalentemente teatrali e in corti cinematografici. Nel 2011 fonda con alcuni amici e collaboratori l’Associazione Culturale Indira Art Production, producendo e realizzando due spettacoli teatrali: “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare e “Arriva la matta!”, dalla penna del giovane autore Giampiero Venturi. Sempre con l’Indira Art Production, produce due cortometraggi: “Cara Madre”, diretto da Matteo Pianezzi, vincitore del Festival “Tra le sponde” di Mazara del Vallo nel 2011 e “La Violinista” nel 2012, diretto dal regista italo-tedesco Dominik Calzone, in concorso al Riff di Roma, di cui è stata anche aiuto regia. Lavora all’adattamento di testi teatrali: dal “Sogno di una notte di mezza estate” di William Shakespeare di cui è anche attrice protagonista nel ruolo di Puck al Teatro del Sogno di Roma, sino alla riscrittura originale e alla regia di spettacoli per ragazzi come “Peter Pan” e “Le avventure di Alice nel Paese nelle Meraviglie”. Da anni è insegnante di teatro e responsabile di laboratori artistici per ragazzi. Durante la sua permanenza in Inghilterra ha iniziato le riprese del documentario “Human beginning and Relationships, supportata dalla “Liverpool School of English” di Liverpool. Fonda il Collettivo Artistico “Realisti Visionari”, movimento che mira a generare nuove forme di interazione e produzione artistica. Il Collettivo raccoglie le personalità artistiche e i professionisti di settore con cui Roberta Laguardia ha collaborato in Europa negli ultimi anni, e la produzione artistica frutto di tali collaborazioni, in una visione di future progettualità, sia in chiave classica che sperimentale. Con uno straordinario monologo di Franca Rame scritto da Dario Fo “ Abbiamo tutte la stessa storia” tratto dall’opera “ Tutta casa letto e chiesa” che è stata scelta per partecipare al Coffi Film Italian Festival di Berlino. Di questo lavoro, produce poi la versione video-teatrale insieme al regista cinematografico Giuseppe Marco Albano, premio David di Donatello Miglior Cortometraggio 2015. Realizza lo spettacolo “Franca” che riproponete alcuni dei monologhi più significativi di Franca Rame. Con “Franca” si esibisce a Liverpool, luogo da cui riparte con lo stesso spettacolo per la prima data della sua tournée tra Inghilterra e Italia a febbraio 2016.

Più informazioni su