Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Tek, il primo cyberpunk western girato in Basilicata foto

Più informazioni su

Si sono concluse in questi giorni le riprese di Tek, primo cyberpunk western italiano, girato interamente in Basilicata, diretto dal regista italo americano David Cinnella e prodotto da Voce Spettacolo. “L’ambizioso progetto cinematografico- si legge in una nota- è firmato dal giovane regista materano formatosi presso l’Academy of Art University di San Francisco. TEK narra la storia di un pistolero solitario che vaga per le terre desertiche di un futuro distopico alla ricerca di chi ha ucciso sua moglie e sua figlia”. Le lande della Basilicata sono ancora una volta protagoniste di una pellicola che si compone di un cast interamente lucano: Walter Nicoletti, Nando Irene, Giuseppe Ranoia, Mariangela Caruso, Cosimo Frascella, Silvia Colucci, Giulia Gravela, Brunella Lamacchia, Laura Zaccheo e Gabriele Grano. La fotografia è diretta da Andrea Bianchi, la scenografia e i costumi sono curati da Brunella Lamacchia e Laura Zaccheo. Le colonne sonore sono composte dal Maestro Vito Soranno, docente del Conservatorio E. Duni di Matera. Ai microfoni in presa diretta il giovanissimo Davide Sergio e Giuseppe Donvito, l’intera fase di produzione è stata affidata alla direzione di Vito Nicoletti e Michele Valente, mentre in post produzione il suono sarà curato dal sound designer Daniele Valente. Alla sezione effetti speciali e matte painting, infine, la professionalità del giovane Mario Pace, anch’egli formatosi presso l’Academy of Art University di San Francisco e attualmente residente a Los Angeles.

“Un team di tutto rispetto-prosegue il comunicato stampa- pronto a scommettere sul successo di un racconto fortemente innovativo e caratteristico sotto il profilo stilistico e tematico. Il sovrapporsi di mondi formalmente separati, il regno del high tech e il moderno underground, misti al vecchio western, sono pronti a rivivere in una pellicola che tende ad esprimere prioritariamente il talento dei cineasti lucani”. “Era da tempo che volevo realizzare un prodotto completamente innovativo  – dichiara David Cinnella – capace di mischiare il western con la fantascienza. Qualcosa che qui in Basilicata non si è mai visto prima. Negli Stati Uniti il genere cyberpunk western rappresenta un vero cult, mi auguro che venga apprezzato anche in Italia, considerato che sono il primo a firmare un lavoro di questo tipo. L’ispirazione di Tek è arrivata mentre lavoravo a Los Angeles. Ho scritto la sceneggiatura pensando alle location e agli attori della Basilicata.  La storia sarà arricchita da effetti speciali e da colonne sonore autentiche. Ora si passa alla post-produzione che terminerà a dicembre. La Premiere è prevista per Natale a Matera. Tek sarà il regalo che consegnerò alla mia terra natía, dove ho avuto il piacere di lavorare con un cast lucano d’eccezione ed un team composto da veri talenti che nutrono una passione sviscerata per la settima arte”. “Siamo riusciti a riportare la Basilicata nel vecchio West – dichiara Walter Nicoletti –attraverso un racconto originale ed un modo di fare cinema tipicamente americano. In Tek ho ricoperto il ruolo di produttore e attore protagonista grazie alla fiducia che David Cinnella ha voluto concedermi sin dall’inizio. Abbiamo ricevuto il Patrocinio del Comune di Matera e abbiamo presentato il progetto al Lucania Film Festival 2016. E’ solo l’inizio di una lunga e proficua collaborazione che ci porterà a realizzare ulteriori opere cinematografiche sempre mirate sia nel formare talenti che ad esportare la nostra arte oltreoceano, considerati i significativi collegamenti instaurati in questi mesi con i cineasti di Los Angeles”. 

Più informazioni su