Quantcast

Uova contaminate, trovati in Italia due campioni al fipronil

Lo rende noto il Ministero della Salute. Ora si lavora per capire la fonte di contaminazione dei due campioni

Due i casi positivi rilevati in Italia nell’ambito dei controlli effettuati dagli Istituti zooprofilattici su 114 dei campioni esaminati per verificare eventuali contaminazioni dall’insetticida fipronil su uova, prodotti derivati e alimenti che li contengono.

Ora si lavora per capire la fonte di contaminazione dei due campioni, che dovrebbero essere sempre dei derivati, né uova intere né prodotti finiti.

Lo ha reso noto il ministero della Salute che ha segnalato i due casi “alle Regioni e Asl competenti territorialmente per ulteriori accertamenti sulla fonte di contaminazione e l’adozione, in esito ad essi, di eventuali provvedimenti restrittivi”.
 

“Il Ministero della salute, in collaborazione con le autorità sanitarie regionali e il Comando Carabinieri per la tutela della salute – si legge in una nota – ha proseguito nella scorsa settimana un’intensa attività di monitoraggio su uova, prodotti derivati e alimenti che li contengono, sia di provenienza estera che nazionale, per la ricerca di eventuali contaminazioni da fipronil”.