Quantcast

Venosa: Occupazione abusiva di edifici e terreni, denunciati 7 africani

Denunciato anche un 42enne del posto per guida in stato di ebrezza. Elevate multe ad un esercente commerciale per lavoro nero

I Carabinieri di Venosa, nel corso di specifici controlli, hanno sorpreso in flagranza di reato sette cittadini africani di diverse nazionalità, tutti regolari sul territorio nazionale, mentre occupavano abusivamente due fabbricati rurali ed i relativi terreni circostanti di proprietà privata, in Contrada “Mulini Matinelle”.

Al termine delle operazioni i sette sono stati denunciati alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Potenza, per il reato di occupazione abusiva di terreni ed edifici.

Sempre nel centro oraziano, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Venosa hanno deferito in stato di libertà, alla competente Autorità Giudiziaria, un 42enne del luogo poiché, controllato alla guida della propria motocicletta e sottoposto ad accertamento con etilometro, risultava avere un tasso alcolemico pari a 0,92 grammi/litro, superiore ai limiti consentiti dalla normativa di settore. Immediato, il ritiro della patente.

Infine, sempre a Venosa, i militari della locale Stazione Carabinieri, unitamente a personale del Nucleo Ispettorato del Lavoro Carabinieri di Potenza e Matera, hanno effettuato controlli in materia di lavoro presso diversi esercizi pubblici. In uno di essi, in particolare, è stato  accertato l’impiego di un lavoratore in nero e sei con contratti a chiamata risultati irregolari. Il gestore dell’attività commerciale dovrà pagare 17.400 euro di sanzioni.