Quantcast

Polizia locale di Potenza, blocco assunzioni non più sostenibile

Il sindacato chiede convocazione Delegazione trattante

La Uil Fpl ritiene non più sostenibili i ritardi nell’attuazione delle intese relative all’applicazione dell’accordo anno 2016 e rispetto al fabbisogno del personale.

In particolare, il blocco delle assunzioni di 2 operatori della Polizia Locale al Comune di Potenza sta rendendo la situazione non più governabile in quanto il personale, già all’osso, fa fatica a garantire i servizi, tenendo conto anche della assegnazione a funzioni amministrative di un operatore della Polizia Locale.

La sospensione, imposta dall’Amministrazione, dopo aver ricevuto il via libera dal Ministero, è assolutamente da rimuovere, perciò chiediamo al Sindaco di procedere nello scorrimento delle graduatorie, onorando, tra l’altro, un impegno preso con tutte le organizzazioni sindacali.

La Uil Fpl, inoltre, esprime forti preoccupazioni per il mancato accordo relativo all’ utilizzo del fondo anno 2017. Siamo ormai a settembre e nulla ancora è stato fatto.

Chiediamo, pertanto, di procedere alla convocazione della Delegazione Trattante per la costituzione e la ripartizione del fondo.

Uil Fpl Potenza e Basilicata