L’ospedale di Potenza tra i migliori per la cura dell’ictus

E' quanto emerso da un tavolo di confronto che ThatMorning ha attivato con i Neurologi in tutta Italia

C’è l’ospedale San Carlo di Potenza tra i migliori ospedali per la cura dell’ictus.

E’ quanto emerso da un tavolo di confronto che ThatMorning ha attivato con i Neurologi in tutta Italia con lo scopo di condividere criteri omogenei di confronto tra le varie Neurologie e Stroke Unit.

Le valutazioni tengono in considerazione parametri quantitativi quali, tra gli altri, volumi di attività, outcome clinici, curriculum dei medici e pubblicazioni scientifiche

L’ictus è la terza causa di morte e la principale causa di disabilità nella popolazione.

L’infarto cerebrale e l’emorragia cerebrale (ictus cerebrale o stroke) sono provocati da un danno al tessuto cerebrale rispettivamente di natura ischemica (interruzione del flusso sanguigno per la presenza di un trombo) o emorragica (rottura di un vaso). Entrambi sono un’emergenza medica molto grave e vanno trattati in un ambiente ospedaliero adeguatamente organizzato.

Ecco i migliori ospedali, regione per regione:

Abruzzo Reparto di Stroke Unit di Terapia Neurovascolare dell’Ospedale Civile Spirito Santo di Pescara gestito dal Dott. Gabriele Lombardozzi in collaborazione con un gruppo di medici ed infermieri specializzati nel trattamento dell’Ictus. La degenza è abitualmente di 6-8 giorni

Basilicata Azienda Ospedaliera Regionale San Carlo di Potenza con la Stroke Unit specializzata nella diagnosi, valutazione e trattamento dei casi di Ictus in arrivo presso il Pronto Soccorso dell’Ospedale

Calabria Azienda Ospedaliera di Cosenza la cui Stroke Unit conta 8 posti letto di degenza e 2 posti di day-hospital. Il Direttore Dr Alfredo Petrone dirige l’unica struttura della provincia ad effettuare la terapia trombolitica per via endovenosa nei pazienti con ictus ischemico acuto.

Campania Ospedale Antonio Cardarelli e il suo il centro Ictus, istituito nel 2016 presso l’Unità Operativa Complessa di Neurologia diretta Dott. Ciro Florio

Emilia-Romagna Presso l’Ospedale Universitario di Ferrara, la cui Stroke Unit ha i requisiti ministeriali di una Stroke unit di III livello e attira pazienti sia da dentro che da fuori la regione. L’Unità è diretta dal Dott. Cristiano Azzini.

Friuli-Venezia Giulia Presso l’Azienda Sanitaria Universitaria Integrata di Udine il cui reparto di Neurologia è diretto dal dott. Roberto Eleopra e ospita A.L.I.Ce. un’Associazione di volontariato per la Lotta all’Ictus Cerebrale che promuovere l’assistenza riabilitativa e sociale dei pazienti colpiti da Ictus.

Lazio Presso l’Ospedale San Camillo Forlanini a Roma presso la Stroke Unit diretta dal Dott. Claudio Pozzessere impegnata nell’integrazione dei percorso di cura e la continuità assistenziale sul territorio mediate i suoi programmi di follow up dei pazienti

Liguria Presso l’ IRCCS Azienda Ospedaliera Universitaria San Martino – IST a Genova e la sua Clinica Neurologica diretta dal Dott. Mancardi Giovanni Luigi. Il Centro Ictus è un’unità di terapia semi-intensiva specializzata nel monitoraggio e trattamento delle fasi acute dell’ictus ischemico ed emorragico. Il centro conta 6 posti letti dedicati all’Ictus.

Lombardia Stroke Unit dell’Ospedale Niguarda di Milano diretta dal Dott. Agostoni Elio Clemente. L’unità offre terapie di rivascolarizzazione arteriosa farmacologica sistemica e meccanica intrarteriosa per l’ictus acuto ischemico e emorragico.

Marche Reparto di Stroke Unit dell’Ospedali Riuniti di Ancona diretta dal Prof. Silvestrini Mauro la cui equipe si occupa della gestione diagnostico-terapeutica semiintensiva delle patologie cerebrali vascolari acute.

Molise Centro per la diagnosi e la cura dell’ictus cerebri (Stroke Unit) dell’Istituto Neuromed di Pozzilli Isernia il cui respeonsabile Dott. Antonio Sparano gestisce un team multidisciplinare all’interno di un reparto di 6 posti letto a cui è garantita un’assistenza H24.

Piemonte Ospedale delle Molinette di Torino con la Stroke Unit di cui è Responsabile il Dott. Paolo Cerrato. L’Unità è parte del Dipartimento Neuroscienze dell’A.O.U. Citta della Salute e della Scienza di Torino diretta dal Direttore Dott. Vincenzo Villari

Puglia Stroke Unit del Policlinico di Bari nata nel 2005 grazie alla collaborazione tra i dipartimenti di Cardiochirurgia e Neuroscienze dell’Università di Bari. L’unità fa parte del Dipartimento di Neuroscienze.

Sardegna Azienda Ospedaliera “G. Brotzu” di Cagliari e la Stroke Unit del Direttore Dott. Maurizio Melis, attiva dal 2011 con 13 posti letto di cui 4 di terapia semi intensiva che ospitano i pazienti dall’area di Cagliari e Oristano . La degenza è abitualmente di 7 giorni.

Sicilia Ospedali Riuniti di Palermo presso la Stroke Unit diretta dal Responsabile dott. Antonino Gasparro presso Dipartimento di Emergenza e Neuroscienze al terzo piano del presidio di Villa Sofia.

Toscana Azienda Universitaria Careggi a Firenze con la Stroke Unit, centro di riferimento regionale per il trattamento dell’ictus. Il Direttore Prof. Domenico Inzitari dirige un’equipe di professionisti specializzata in patologie cerebrovascolari (ictus e vasculopatie cerebrali) con livello di complessità e criticità medio – alto.

Trentino-Alto Adige Presso le Stroke Unit degli ospedali di Trento (Direttore: Bruno Giometto) e l’Ospdale di Bolzano (Direttore: dott. Francesco Teatini), centri di riferimento nelle rispettive provincie autonome.

Umbria Presso l’Azienda Ospedaliera di Perugia con la sua unità di Medicina Vascolare e d’Urgenza – Stroke Unit diretta dal Prof. Giancarlo Agnelli che accetta tutti i pazienti con diagnosi presunta di evento cerebrovascolare insorto entro le 24 ore con una massima potenzialità terapeutica entro 3-6 ore dall’evento.

Valle D`Aosta Presso l’Ospedale Ospedale Regionale Umberto Parini di Aosta, la cui Neurologia e Stroke Unit negli ultimi 10 anni ha prodotto oltre 100 comunicazioni scientifiche sui temi neurologici.

Veneto Azienda Ospedaliera Universitaria Integrata Verona con la Stroke Unit è diretta dal Dott. Dott. Giampietro Pinna e l’ambulatorio di follow-up clinico e neurofisiologico della Spasticità dell’adulto (conseguente a ictus) presso il reparto di Neurofisiopatologia