Quantcast

Prostituzione a Potenza, clienti beccati dai carabinieri e multati

Sanzioni amministrative, per un totale di 450 euro nei confronti di prostitute e clienti

La compagnia Carabinieri di Potenza, guidata dal capitano Gennaro Cascone, non abbassa la guardia sul fenomeno della prostituzione in città.

I militari del Nucleo Operativo e Radiomobile, all’esito di mirati servizi hanno contestato, complessivamente, nove sanzioni amministrative, per un totale di 450 euro nei confronti di altrettanti soggetti tra prostitute e clienti, colti in atteggiamenti e comportamenti idonei ad adescare ed esercitare l’attività del meretricio nella zona industriale di Potenza.

E intanto ricordiamo che rimarrà in vigore, fino al 31 ottobre, l’ordinanza del sindaco di Potenza, emanata nel luglio scorso, che vieta di “arrestarsi o di fermarsi, a piedi o con veicoli, anche temporaneamente, e contattare soggetti che sostano prolungatamente sulla pubblica strada o nelle sue adiacenze con atteggiamenti coerenti al fine di offrire prestazioni di meretricio, allo scopo di contrattare prestazioni sessuali, ma anche di intrattenersi per chiedere informazioni o per concedere ospitalità a bordo del proprio autoveicolo”.