Matera, sequestrati 80 kg di alimenti privi di tracciabilità

La merce era trasportata da un cittadino cinese fermato dalla polizia stradale

Ottanta chili di alimenti privi dei controlli sanitari e delle autorizzazioni previste dalla normativa vigente sono stati sequestrati dalla Polizia di Stato a Matera.
La merce era trasportata illegittimamente a bordo di un autocarro da un cittadino cinese residente nella Città dei Sassi.

L’autocarro, che viaggiava contromano su via delle Arti, strada a senso unico situata nella Zona Paip, è stato fermato per un controllo da personale della Polizia Stradale.

Gli agenti hanno avuto modo così di accertare che il veicolo trasportava alimenti di origine animale e vegetale destinati all’alimentazione umana, privi della prescritta etichettatura che ne attesta la tracciabilità, che cioè permette di ottenere informazioni relative alla produzione, trasformazione e distribuzione del prodotto.

E’ altresì emerso che il veicolo era privo di autorizzazioni sanitarie per il trasporto di alimenti.
In considerazione della eventuale pericolosità degli alimenti rinvenuti, essendone sconosciuta la provenienza, sul posto è stato fatto intervenire personale medico e veterinario dell’Asm di Matera.
La merce è stata pertanto sequestrata per la successiva distruzione.

Diverse le violazioni amministrative contestate al conducente del veicolo, con l’ingiunzione al pagamento di sanzioni per complessivi 6 mila euro circa.