Maxi sequestro di prodotti cinesi a Tito e Lagonegro foto

Durante i controlli della Guardia di Finanza in tre esercizi commerciali

La guardia di Finanza di Potenza a ridosso della festività di Halloween ha sequestrato 3.734 articoli in tre diversi esercizi commerciali gestiti da cittadini di origine cinese, nei comuni di Tito e Lagonegro.

L’operazione è stata eseguita dagli uomini dei Nuclei Mobili delle Compagnie di Lauria e Potenza, i quali hanno rinvenuto la merce illegale, costituita principalmente da maschere, cappelli, teschi, trucchi, gadget, bigiotteria e articoli elettronici, nel corso dei controlli.

Si tratta, in particolare, di merce non conforme alla vigente normativa, non in linea con il rispetto dei requisiti stabiliti dal Codice del Consumo, priva di certificazione comunitaria e, come tale, potenzialmente pericolosa per la salute del consumatore.

A carico dei tre titolari degli esercizi commerciali, i Finanzieri di Lauria e Potenza hanno elevato sanzioni amministrative e segnalato i medesimi alla Camera di Commercio di Potenza, competente sia per l’irrogazione delle previste sanzioni pecuniarie che per la confisca e distruzione dei prodotti sequestrati.