Quantcast

Raccolta differenziata, Montalbano torna virtuosa

Supera il 65%. La soddisfazione del sindaco e Legambiente

Dopo anni in cui la percentuale della raccolta differenziata era crollata e addirittura l’umido raccolto andava a finire in discarica, oggi annunciamo con soddisfazione che la nostra città è ritornata a raggiungere il 65% di differenziazione.

Il risultato è da assegnare in primis all’impegno quotidiano nella differenziazione dei rifiuti dei cittadini montalbanesi, oltre alla proficua collaborazione tra l’amministrazione comunale, il circolo Legambiente di Montalbano Jonico e gli operatori della ditta concessionaria del servizio rifiuti.

La città e tutti i soggetti coinvolti si sono ridati come priorità quella di innalzare la qualità della vita a partire da una maggiore e migliore differenziazione dei rifiuti.

In particolare, con la campagna informativa ed educativa “RiciclAbili”, nata con una convenzione tra il comune ed il circolo Legambiente di Montalbano, si sono messe in campo diverse iniziative tese all’informazione sulla corretta differenziazione dei rifiuti.

La campagna, che ha previsto diversi incontri con le scuole, l’utilizzo dei social networks e giornate di raccolta straordinaria, avrà seguito nel 2018 con nuove iniziative dedicate anche alle attività commerciali.

Un importante lavoro ha riguardato la produzione e la stampa del “Riciclabolario” un vocabolario dei rifiuti utile alla buona pratica quotidiana nella differenziazione dei rifiuti.

I risultati raggiunti verranno presentati l’1 dicembre alle ore 11 in una iniziativa pubblica che segnerà un nuovo momento di ripartenza in quanto siamo convinti che questa città potrà raggiungere risultati anche migliori in termini quali-quantitativi.

 

Piero Marrese, sindaco Montalbano Jonico

Giuseppe Antonio Di Sanzo, vice sindaco Montalbano Jonico e assessore all’igiene

Maurizio Rosito, presidente circolo Legambiente