Quantcast

Trasporto pubblico locale, si va verso lo stato di agitazione

Presentato all’attivo Filt Cgil Basilicata il documento

Più informazioni su

L’attivo Filt Cgil di Basilicata ha approvato oggi il documento sul trasporto pubblico locale che verrà sottoposto all’attenzione del governo regionale. Tre le questioni affrontate: la mancanza di risorse e il pagamento degli stipendi, la trasparenza nella gestione del servizio e il bando di gara.

«Il documento – afferma il segretario generale Cgil Basilicata Angelo Summa – è frutto di un confronto a più voci, in cui non vengono soltanto espresse le criticità ma si danno delle prospettive. L’elemento di maggiore criticità attiene le risorse economiche, quelle attuali e quelle che saranno attestate strutturalmente sul bilancio regionale, garantendo copertura al trasporto pubblico locale nella nostra regione. È questo il tema centrale, che va risolto nella partita politica, da cui dipendono il diritto alla mobilità e l’occupazione.

Per questi motivi è necessario che il presidente Pittella convochi subito un tavolo di confronto nel quale affrontare anche le questioni relative alla regolarità del trasferimento delle risorse da cui dipende il mancato pagamento degli stupendi.

È necessaria la trasparenza da parte delle aziende affinché si confrontino con i rappresentanti sindacali e c’è il bisogno che venga indetta la gara, così come delineato dal piano dei traporti regionali. Occorre anche maggiore trasparenza da parte del consorzio, su come vengano utilizzate e ripartire le risorse».

«Da oggi la Filt Cgil – aggiunge il segretario generale Filt Cgil Basilicata Michele Cafagna – alza il livello vertenziale in tutto il settore del trasporto pubblico locale. Fino a ora le teorie della politica sono state del tutto evanescenti. La Filt Cgil metterà in campo tutte le azioni necessarie atte alla risoluzione dei problemi esistenti e qualora non dovessimo ottenere risposte immediate, proclameremo lo stato di agitazione di tutti i livelli del settore trasporti».

Più informazioni su