A fuoco l’auto della figlia del magistrato che indaga sulla morte dell’ex generale Conti

Gli inquirenti, al momento, non ipotizzano collegamenti con le indagini sul suicidio dell’alto ufficiale

Più informazioni su

Incendiata l’auto della figlia del Sostituto Procuratore del Tribunale di Sulmona, Aura Scarsella. Le fiamme sono state appiccate intorno alle 2.30 della notte del 6 dicembre e in pochi secondi hanno distrutto la Peugeot 107 parcheggiata proprio sotto l’abitazione del magistrato dove vive la figlia insieme al suo compagno.

Sulla vicenda sta indagando la squadra anticrimine del Commissariato e non ci sarebbero dubbi sull’origine dolosa del rogo.

Un mese fa in via Avezzano furono incendiate altre due autovetture. Questo episodio però, appare  più inquietante perché coinvolge la famiglia del magistrato che indaga sul suicidio dell’ex generale dei carabinieri forestali Guido Conti.

Gli inquirenti, ad ogni modo, escluderebbero collegamenti tra l’episodio incendiario e le indagini del sostituto procuratore Scarsella.

Più informazioni su