Lavoratori dell’Eipli senza stipendio da settembre, presidio alla Regione Basilicata

Le organizzazioni sindacali chiedono con forza un deciso intervento delle autorità al fine costituire una cabina di regia

Più informazioni su

I dipendenti dell’Ente Irrigazione di Puglia, Basilicata e Irpinia (Ente di Diritto Pubblico) , ed i lavoratori con contratto agricolo dello stesso Ente saranno in presidio oggi 21 dicembre davanti alla Regione Basilicata e alla Prefettura di Bari per sollecitare le istituzione a risolvere l’annoso problema di liquidità dell’Ente che sta causando un grande disagio agli stessi, con forti ritardi nel pagamento degli stipendi.

L’Ente, chiamato a svolgere una funzione pubblica essenziale come quella della gestione delle acque che alimentano le aree industriali ed i consorzi di bonifica di Puglia, Basilicata e Irpinia, si vede costretto a non poter onorare i propri debiti a causa dei mancati introiti.

A farne le spese sono sempre i lavoratori costretti a far funzionare ugualmente gli impianti anche senza la corresponsione dello stipendio (sono ormai in arretrato le spettanza di ottobre, novembre, dicembre con relativa tredicesima ed è ad oggi a rischio la prossima rata di gennaio).

Le Organizzazioni sindacali chiedono con forza un deciso intervento delle autorità al fine costituire una cabina di regia ed evitare che queste assurde situazioni portino a drastiche iniziative, con gravi ripercussioni sulla già fragile economia industriale ed agricola delle Regioni interessate.

Roberta Laurino F. P. Cgil, Giuseppe Bollettino Cisl Fp, Rosa Gennaro Uila Pa

Più informazioni su