Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

I sindaci hanno vinto la Terna, ma la tombola è ancora in ballo foto

Ad un anno dalla protesta delle Associazioni Ehpa ed Antigone di Oppido Lucano, contro le irregolarità, commesse nell’iter procedurale delle Autorizzazioni Uniche Regionali, a monte della Trasversale Lucana di Terna, arrivano i primi riscontri.

Ad un anno dalla protesta delle Associazioni Ehpa ed Antigone di Oppido Lucano, contro le irregolarità, commesse nell’iter procedurale delle Autorizzazioni Uniche Regionali, a monte della Trasversale Lucana di Terna, arrivano i primi riscontri.

Terna, Regione e Comuni si attivano  per sanare l’operato, nessuno degli Enti preposti, tramite le proprie Amministrazioni, si allea con le Associazioni, assetate di giustizia e desiderio di impedire a chiunque di distruggere la Basilicata e le sue risorse.

I soldi vincono su tutto e così le irregolarità denunciate dalle Associazioni e confermate anche dal Sindaco di Tolve, nei pressi della Stazione Terna di Oppido con un video, vengono tacitate. Per i Comuni interessati: Genzano, Oppido, Tolve, Vaglio, Cancellara, sono disponibili milioni di euro, importi finalizzati alla realizzazione di opere di riqualificazione territoriale, quale misura di compensazione e di riequilibrio ambientale, associata alla realizzazione dell’“Intervento elettrico RTN”.

Cancellara supera tutti, al punto da comparire con Terna in un cartellone pubblicitario natalizio, in bella vista sulla strada Cancellara-Potenza. Lo sanno gli Amministratori che il DM n.219/ 2010 (Linee guida per l’autorizzazione degli impianti alimentati da fonti rinnovabili. Parte III 14.15) prevede che solo nell’ambito delle conferenze di servizi possono essere stabilite misure di compensazione a favore dei Comuni?

Perché al Comune di Genzano in Conferenza è stato negato ogni ristoro e adesso gli viene riconosciuto? E’ possibile che l’azione delle Associazioni abbia indotto Terna a negoziare per sanare le irregolarità?

La Trasversale Lucana è l’ossigeno dello sconsiderato sviluppo dell’eolico selvaggio in Terra di Basilicata, perché i Sindaci, nel rispetto delle esigenze delle vocazioni territoriali, in accordo con i propri cittadini, non hanno proposto soluzioni più razionali all’opera nel suo complesso? Come si può pensare di cambiare la storia regionale se il rispetto della legge è discrezionale?

Le autorizzazioni degli scempi continuano, li chiamano Parchi per condizionare positivamente, in modo subliminale, l’opinione pubblica, ma le Associazioni Ehpa ed Antigone non si arrenderanno e continueranno a denunciare tutte le irregolarità che pregiudicano l’ Ambiente e la salute nell’Alto Bradano e nell’intera Basilicata. I sindaci hanno vinto la Terna, ma la tombola è ancora in ballo e c’è ancora la speranza che vada a chi chiede il rispetto delle regole.

Porzia Fidanza Associazioni Ehpa ed Antigone di Oppido Lucano