Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Il Crob annulla il concorso per addetto stampa foto

L'Istituto di ricerca oncologica non è nuovo a colpi di scena sui concorsi. Anche questa volta nessuno conosce i motivi della revoca

Prima l’influenza del presidente della commissione d’esame e l’impedimento del supplente, poi la revoca del concorso per l’assunzione a tempo indeterminato di un Collaboratore amministrativo professionale all’Ircss -Crob di Rionero. Insomma questo concorso non s’ha da fare.

L’ultima puntata di quella che sembra una beffa in danno dei tanti giovani che avevano inviato domanda per la selezione è la comunicazione di oggi, 23 gennaio 2018, con cui viene annunciata la revoca del concorso stesso.

Il concorso per addetto stampa. Il 15 settembre 2017 viene indetto il bando, con scadenza il 13 novembre 2017 per l’assunzione a tempo indeterminato di un Collaboratore Amministrativo Professionale – con Laurea in Scienze della Comunicazione – Categoria D, senza dare spiegazioni in merito.

Si, forse, può essere. Escono gli elenchi dei candidati ammessi sul sito istituzionale. A seguire, viene comunicato, sia sul sito stesso e sia per posta che, il 15 gennaio 2018, si sarebbe tenuta, all’Auditorium dell’Irccs Crob, la prova scritta. Prima annunciando  che, nel giorno citato, alle 10.00, ci sarebbe stata la preselezione, poi annullando anche questa comunicazione e comunicando che si sarebbe svolta solo la prova scritta alle 15.00.

Il commissario è ammalato e il supplente non può. Il 15 gennaio 2018, in mattinata, i candidati ammessi vengono contattati telefonicamente dal Crob per avvisare che la prova scritta  era annullata: “a causa di una sopraggiunta indisposizione fisica comunicata in data odierna da un componente titolare della commissione esaminatrice e di altro impedimento comunicato dal componente supplente dello stesso, la prova scritta del concorso in cui è parola, prevista per le ore 15.00 della giornata odierna, non avrà luogo”. L’Istituto aggiunge poi  “i candidati saranno successivamente informati sulla nuova data della prova scritta”.

Annulliamo tutto. Oggi il “colpo di scena” con la revoca della selezione annunciata sul sito del Crob: “Si comunica che con deliberazione n. 25 del 23 gennaio 2018 questo Istituto ha revocato la procedura concorsuale in oggetto esplicitata”.

Oltre la beffa il danno, come succede spesso in Basilicata. E il Crob, in particolare, non è nuovo a colpi di scena sui concorsi.