Sicurezza e igiene sui luoghi di lavoro, in Basilicata cooperazione tra Ispettorato e Aziende Santarie

In campo con attività di informazione e prevenzione

La scorsa settimana, i rappresentanti dei lavoratori per la sicurezza (RLS) si sono riuniti a Potenza, dinanzi alla Cgil Cisl Uil, per fornire ulteriori elementi di conoscenza sul fenomeno infortunistico e, in generale, sulla sicurezza ed igiene, nei luoghi di lavoro riferiti ai compiti istituzionali dell’INL (Ispettorato Nazionale Lavoro).

L’Ispettorato territoriale del lavoro di Potenza-Matera, lo scorso anno 2017, ha tenuto molti eventi seminariali, convegni, incontri, in tema di promozione e diffusione della sicurezza e igiene sul lavoro, rivolti e promossi da e per le organizzazioni associative di categoria e gli imprenditori del settore agricolo anche cooperativo, con particolare attenzione ai territori del Vulture-Melfese e del Metapontino.

Le iniziative e le azioni sono state svolte, in alcune occasioni, anche con i Dipartimenti competenti delle Aziende Sanitarie Locali lucane di Potenza e di Matera, ASP e ASM, registrando un’attiva partecipazione.

Sul territorio della Basilicata, in entrambe le due province di Potenza e Matera, l’Ispettorato – anche con l’unificazione dei corpi ispettivi dell’ex Ministero del Lavoro, di INPS e INAIL – detiene l’autonomia d’azione, in ambito di prevenzione e garanzie della sicurezza, nel settore dell’edilizia, mentre, le Aziende Sanitarie vigilano in altri settori, come ad esempio l’agricoltura, il terziario, i pubblici esercizi, gli opifici.

In Basilicata, l’intesa è la stretta collaborazione tra le istituzioni e gli enti interessati, può essere migliorata con aspetti prevenzionistici di formazione, informazione, sorveglianza medica, riduzione di morti bianche e del costo sociale ed economico.