Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Salvatore Caiata indagato per riciclaggio a Siena

Al centro dell'inchiesta trasferimenti di immobili e capitali

Salvatore Caiata, presidente del Potenza Calcio e candidato del M5S nell’uninominale alla Camera, sarebbe indagato a Siena per riciclaggio.

L’imprenditore potentino sarebbe coinvolto in un’inchiesta sul reimpiego di fondi con Cataldo Staffieri, il responsabile de La Cascina per la Toscana e l’Umbria con il quale avrebbe concluso diversi affari legati proprio al passaggio di proprietà di bar e ristoranti.

Le indagini condotte dalla Guardia di Finanza si sarebbero concentrate sul passaggio di quote societarie e di immobili.

Oltre Caiata e Staffieri nell’inchiesta sarebbe coinvolto un altro imprenditore del Senese: Igor Bidilo, kazako inserito nel cda della multinazionale Usa Atek che si occupa di tecnologie informatiche e meccaniche, specializzato tra l’altro nell’affitto di aziende.

A volere fortemente la candidatura di Caiata in Basilicata era stato lo stesso Luigi Di Maio e alcuni portavoce lucani.