Una scuola per tutti, Garante per l’Infanzia firma un protocollo

La scuola deve essere intesa come luogo di integrazione e confronto con gli altri

Più informazioni su

“Nei giorni scorsi ho sottoscritto un protocollo di intesa con la presidente dell’Associazione di promozione sociale ‘Adalgisa e le Artigiane delle idee’, Angela Canonico. A riferirlo è Vincenzo Giuliano, garante regionale dell’infanzia e dell’adolescenza della Basilicata.

“Il protocollo – afferma Giuliano – intende realizzare il progetto ‘Una scuola per tutti’ i cui destinatari saranno gli alunni frequentanti i diversi ordini di scuole dell’area del Lagonegrese e le loro famiglie.

Sono molti gli studenti che, pur faticando negli apprendimenti scolastici, non vengono segnalati come oggetto di attenzione, rischiando di avere non solo i ‘classici abbandoni scolastici’ ma anche l’eventuale sviluppo di problematiche a carattere emotivo nel loro futuro”.

E’ importante – sostiene – promuovere uno studio di individuazione degli alunni con difficoltà, le quali difficoltà possono o potrebbero interferire con l’apprendimento e, quindi, provvedere a percorsi di recupero mirati in sinergia con gli insegnanti e le famiglie.

I ragazzi oggi – prosegue -sono circondati da stimoli diversi rispetto ad un tempo, viaggiano da piccolissimi, hanno accesso a computer, internet, tv, ma anche nell’era delle tecnologie multimediali, per crescere sereni e fiduciosi, i bisogni dei nostri ragazzi continuano ad essere gli stessi”.

“I ragazzi – continua il garante – hanno bisogno di aprirsi al mondo: la scuola deve essere intesa come luogo di integrazione e confronto con gli altri. Promuovere la partecipazione, l’inclusione sociale nei ragazzi significa valorizzarne il ruolo all’interno della società e creare stimoli per ampliare le possibilità che possono avere nel suo interno. Ma la famiglia in tutto questo cambiamento non può e non deve essere lasciata da sola. La famiglia e la scuola devono trovare punti di convergenza per il bene dei ragazzi”.

Infine per Giuliano “Ci vuole una prospettiva futura innovativa, bisogna porre particolare attenzione, con progetti di accompagnamento e sostegno alle famiglie per, prima di tutto, individuare le eventuali problematiche e poi risolverle ma in sinergia, in condivisione, in una rete strategica. Il progetto ‘Una scuola per tutti’ ha tra gli obiettivi primari l’accompagnamento ed il sostegno non solo alle famiglie destinatarie dell’intervento ma alle famiglie tutte”.

Più informazioni su