Si finge ispettore dell’Inps e truffa due anziani a Melfi e Rionero

L'uomo è stato identificato dai carabinieri

Nei giorni scorsi sono state scoperte due truffe in danno di anziani, una a Rionero e l’altra Melfi. Identico il modus operandi messo in atto per circuire i due anziani.

Individuata la vittima, il truffatore faceva in modo che l’anziano lo lasciasse entrare in casa. Fingendosi un funzionario Inps, tentava di convincere la vittima dell’esistenza di una fantomatica pratica in corso di trattazione relativa a presunti arretrati pensionistici spettanti alla vittima.

Unico problema, per velocizzare la trattazione della pratica e giungere quanto prima al versamento del dovuto da parte dell’ente di previdenza, era che l’anziano facesse immediatamente un versamento di denaro in contanti al fantomatico funzionario Inps.

Due le denunce presentate dalle vittime: una presso la Stazione Carabinieri di Rionero in Vulture, la cui vittima, insospettita dalla richiesta di contante, fortunatamente non era cascata nella trappola tesagli, ed una presso la Stazione Carabinieri di Melfi.

Le denunce sporte hanno consentito ai militari di avviare immediatamente le indagini. I militari, a conclusione di un’attività d’indagine condotta in collaborazione tra i diversi comandi, sono quindi giunti all’identificazione del responsabile di entrambe le truffe.

Si tratta si un uomo della zona già noto alle forze dell’ordine, che era riuscito a farsi consegnare circa duemila euro in contanti.

Più informazioni su