Quantcast

“La ricerca della forma. Il genio di Sergio Musmeci” vince il premio “Engineering” a Lisbona

Documentario di Vania Cauzillo premiato a Lisbona

“La ricerca della forma. Il genio di Sergio Musmeci”, il documentario di Vania Cauzillo, (soggetto di Sara Lorusso e Michele Scioscia), prodotto dalla casa di produzioni cinematografiche di Potenza “Effenove”, ha vinto il premio nella categoria “Engineering” dello “Sci-Doc European Science Tv and New Media Festival and Awards”, la manifestazione internazionale organizzata da EuroScience, EuroPaws e Apordoc di Lisbona svoltasi dall’1 al 3 marzo scorsi.

Sergio Musmeci è stato un ingegnere fuori dal comune: appassionato di astronomia, musica e arte, da sempre immerso nella ricerca. Pensava che la bellezza stesse nelle formule matematiche che esprimeva attraverso forme architettoniche.

Alla fine degli anni Sessanta, Sergio Musmeci realizza un collegamento tra l’area industriale e la città di Potenza. Lo fece immaginando un ponte originale, basato su forme coraggiose, spessori inconsueti e calcoli statici complicatissimi. Il Viadotto sul Basento, curvo come una nave e imperioso come un’astronave, scavalca una strada, supera un fiume e ha una pancia che funziona da passaggio interno. Oggi è il palcoscenico di esibizioni artistiche, iniziative sportive e passeggiate urbane.

Il documentario attraversa il percorso di ricerca di Sergio Musmeci utilizzando la computer grafica per spiegarne teorie e progetti. A guidare il racconto è proprio la voce originale dell’ingegnere, recuperata in un’intervista del 1978. L’importante Archivio Musmeci custodito al MAXXI di Roma e il materiale biografico inedito arricchiscono il racconto di questa mente straordinaria che, in qualche modo, ha anticipato il futuro.

Il film ha ricevuto il riconoscimento all’interno del festival che raccoglie le migliori produzioni di divulgazione scientifica per la Tv, il cinema e il web. Il documentario è stato proiettato nel Museo del cinema di Lisbona.