Quantcast

Sanità, Tac fuori servizio all’ospedale di Matera. Perrino (M5S) chiede spiegazioni

Il portavoce pentastellato in Consiglio regionale ha presentato un'interrogazione dopo aver ricenuto segnalazioni dai cittadini

Alcune segnalazioni pervenuteci nei giorni scorsi evidenzierebbero una situazione di perdurante carente e/o intermittente funzionamento dell’ apparecchiatura TAC (Tomografia assiale computerizzata) del Presidio Ospedaliero Madonna delle Grazie di Matera.

A denunciarlo è il portavoce del M5S in Consiglio regionale Gianni Perrino.

La situazione -spiega Perrino in una nota- è stata posta anche dal sindacato Ugl Sanità che in un comunicato del 6 marzo scorso evidenziava ulteriori criticità e carenze relative all’ospedale di Matera come i biblici tempi di attesa, il cattivo stato dell’area adiacente alla struttura e la mancanza di vigilanza nei vari reparti.

Alle doglianze espresse dall’Ugl, il Direttore Sanitario del PO di Matera e il Direttore della Gestione Tecnica hanno risposto in data 7 marzo, definendole infondate, ma finendo sostanzialmente per confermarne la gran parte.

Nonostante le rassicurazioni della direzione sanitaria- aggiunge il portavoce pentastellato- qualche giorno fa ci è giunta una nuova segnalazione sul malfunzionamento della TAC che, dopo le operazioni di manutenzione, sarebbe nuovamente fuori uso.

Una situazione incresciosa-precisa il consigliere regionale- che necessita di una soluzione immediata al fine di rendere minimi i disagi per i pazienti che, in assenza della TAC a Matera, vengono trasportati per le urgenze nei presidi ospedalieri di Policoro o Altamura e, ove occorra, all’Ospedale San Carlo di Potenza.

Perrino, in ultimo, fa sapere di aver depositato nei giorni scorsi un’interrgorazione affinchè venga fatta chiarezza oltre ad aver inoltrato una richiesta di accesso agli atti “per conoscere lo stato delle apparecchiature e tutte le operazioni di manutenzione che queste hanno subito dalla loro installazione”