Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Modello per delega generica: guida all’uso

Più informazioni su

Sarà capitato a chiunque, almeno una volta nella vita, di dover delegare qualcuno per portare a termine un compito che si era impossibilitati a svolgere. Si parla soprattutto del disbrigo di formalità burocratiche, la casistica più ricorrente per la quale si procede a delegare altro soggetto.

Un campionario piuttosto vario di eventi e situazioni che possono richiedere soluzioni di questo genere: quello più tradizionale è dato dal dover ritirare la posta raccomandata, in sostituzione di qualcun altro, presso l’ufficio postale.
In sostanza quando non si è nella condizione di potersi recare di persona da qualche parte, presso un ufficio della pubblica amministrazione o altro ufficio privato, si può delegare qualcun altro al nostro posto. Tutto passa dalla stesura di un documento da compilare, noto come modello delega, tramite il quale è possibile demandare un altro soggetto a svolgere un compito o a portare a termine un’incombenza.

Ovviamente un documento di questo essere riveste una certa valenza e deve essere redatto in modo corretto indicando con precisione gli estremi identificativi del delegante e quelli del delegato; a questo deve poi essere accompagnata la firma del primo (delegante) con relativa copia di un documento di riconoscimento valido.
Accortezza che torna utile per far si che il funzionario chiamato a controllare l’intera documentazione  possa verificare correttamente la validità della firma del delegante.

Ecco perché quado si decide di delegare un’altra persona a svolgere compiti che avrebbero dovuto essere in capo a noi, quello che conta più di ogni altra cosa è di scegliere con attenzione massima la persona che si va a delegare. Che ovviamente deve essere il più possibile di fiducia.

Detto del documento apposito che deve essere compilato in fase di delega, va altresì ricordato che quando si ha a che fare con pubblici uffici, si pensi alle Poste o ad una Questura,  è possibile reperire in loco copia di moduli prestampati. Gli uffici della Pubblica Amministrazione sono già dotati di modelli per la delega, che poi devono comunque essere compilati e controfirmati.

Una modalità semplificata che non riguarda tuttavia ogni tipologia di delega: per fare un esempio, nel caso di delega a terzi per riscuotere benefici economici è necessaria l’autenticazione della firma del delegante da parte di un pubblico ufficiale che deve certificare che tale firma sia stata apposta in sua presenza.
Ma si parla di eventualità assolutamente particolari; per tutte le altre operazioni che abbiano a che fare con uffici della pubblica amministrazione, la classica delega è uno strumento comodo al quale si può fare ricorso.

(Articolo sponsorizzato)

Più informazioni su