Quantcast

Sanità privata accreditata, sui tetti di spesa ogni anni gli stessi problemi

Rosa (FdI): "L’inutilità del Governo Pittella che in 5 anni non ha risolto nulla"

Il più grande fallimento dell’era Pittella è non aver risolto definitivamente neanche uno dei problemi della Basilicata: che si parli di ambiente o di sviluppo o di sanità, l’operato del Governo regionale è pari allo zero. Colpa della inadeguatezza di chi ci governa.

Ultimo esempio, la questione dei tetti di spesa per le strutture sanitarie accreditate.

In tutti questi anni, abbiamo assistito al ripresentarsi delle medesime problematiche che evidentemente non sono mai state risolte. È una situazione paradossale che mette in luce quanto il Governo regionale sia rimasto inerte in questa legislatura. Cosa hanno fatto in 5 anni a parte scaldare le poltrone? Praticamente nulla

Dobbiamo prendere atto del vizio di Pittella di non riuscire a rispettare gli accordi presi con le parti sociali. Questa volta è il comparto delle strutture sanitarie accreditate che paga la slealtà del Presidente di Regione che prima promette per tenere calmi gli animi e poi fa quello che gli pare.

Anche quest’anno vengono riproposti provvedimenti che penalizzano alcune strutture in favore di altre e che non tengono in considerazione le esigenze degli utenti lucani. Ci chiediamo come possano le associazioni di categoria continuare a credere alle promesse di Pittella.

Non è la prima volta che ci occupiamo dello stato di salute della Sanità regionale e dei tetti di spesa delle strutture sanitarie accreditate che svolgono, in una situazione come la nostra, un ruolo cruciale di supporto laddove le Aziende sanitarie regionali non ci riescono.

Se a tutto ciò, aggiungiamo anche il rischio, da noi denunciato nel silenzio più totale, del blocco della mobilità infra regionale è il fallimento delle nostre strutture sanitarie accreditate è quasi inevitabile.

Perché, nella incapacità del Servizio sanitario regionale di offrire un servizio adeguato ai cittadini si cerchi di boicottare strutture che, tra l’altro, danno lavoro a molti operatori, non ci è dato sapere.

Possiamo solo denunciare la poca capacità di programmazione della Giunta e del suo Presidente.

Gianni Rosa, Fratelli d’Italia