Eolico. Il Comitato Cittadino di Piani del Mattino al sit-in del 21 maggio 2018

Piena solidarietà alle donne lucane che per aver difeso la propria terra e le proprie famiglie

Il Comitato Cittadino Piani del Mattino e zone limitrofe esprime piena solidarietà alle donne lucane che per aver difeso la propria terra e le proprie famiglie si trovano oggi a dover affrontare un processo a loro carico.

A tal proposito, una rappresentanza del Comitato aderisce al sit-in del giorno 21 maggio prossimo nei pressi del tribunale di Potenza insieme ai tanti Cittadini, Associazioni e Comitati.

È a loro che va un sentito ringraziamento: anche in questa occasione hanno manifestato senza paure la vicinanza alle donne lucane e il sostegno alla soluzione dei gravi problemi che la realizzazione selvaggia di impianti minieolici in prossimità di case e strade sta provocando alle comunità rurali del comune di Potenza.

Ne citiamo solo alcune: Associazione fiori con le spine, Associazione Antigone, Associazione Rosarubrae, Coordinamento nazionale NoTRIV, Comitato Cittadino Montocchio e Montocchino, Contrada Giarrossa, Liberiamo la Basilicata, ecc.

Il Comitato chiede, ancora una volta, alle Istituzioni e alla Magistratura che vengano appurati i fatti per i quali nel lontano 2014 venne presentata denuncia presso la Procura della Repubblica di Potenza.

Il 23 maggio di ogni anno ricorre una data importante per tutti coloro che credono che la legalità è l’unico modo di interpretare la propria condotta di vita e non un pretesto da trattare una volta all’anno in qualche dibattito televisivo o ennesimo convegno.

Ed è per questo che il Comitato non lascerà sole queste donne che hanno reso vivo il concetto di legalità difendendolo con dignità.

Comitato Cittadino Piani del Mattino e Zone Limitrofe