Minori stranieri non accompagnati, un albo dei tutori istituito in Tribunale

Sinergia tra Garante per l'Infanzia e Tribunale per i minorenni

Più informazioni su

Il giorno 8 maggio 2018 alle ore 15.00 al Tribunale per i Minorenni di Potenza si è tenuto un importante incontro tra la Presidente del Tribunale per i Minorenni di Potenza, Valeria Montaruli, il Garante dell’infanzia e dell’adolescenza della Basilicata, Vincenzo Giuliano e l’Associazione Lucana dei Tutori Volontari dei minori stranieri non accompagnati per stabilire un percorso comune alla luce delle recenti modifiche apportate dal D. Lgs. n.220/2017 al D.Lgs n.142/2015 della legge riguardante i provvedimenti relativi alla tutela ora di competenza del Tribunale per i Minorenni. 

Diversi gli intenti sinergici messi in campo in tale sede: è emersa in primis la necessità di istituire presso il Tribunale per i Minorenni un Albo dei tutori volontari di minori stranieri non accompagnati, conditio sine qua non alla nomina di tutore.

A tal proposito la Presidente del Tribunale per i Minorenni, Montaruli, si è impegnata ad inviare a ciascun tutore che ha frequentato il corso di formazione indetto dall’Ufficio del Garante dell’infanzia e dell’adolescenza, tramite PEC, un modello di istanza in cui si evinca la espressa volontà da parte del tutore di essere iscritto nel suddetto albo;  la necessità di porre maggiore attenzione all’atto della nomina del tutore alla “prossimità Territoriale”. Il tutore per svolgere al meglio la sua funzione e per instaurare un rapporto di familiarità e di fiducia ha necessità di poter incontrare il minore più facilmente, ciò può essere garantito solo rispettando la prossimità territoriale; e ancora alla necessità del tutore di acquisire subito dopo la nomina tutte le informazioni e dati riguardanti il minore. Al fine di poter conosce la sua storia e le sue esperienze dal momento dello sbarco sulle nostre coste.

A tale proposito si è convenuto che in data 21 maggio alle ore 15 il Garante dell’infanzia e dell’adolescenza incontrerà la Presidente del Tribunale dei Minori, i tutori, i rappresentanti delle centri di accoglienza, per affrontare le criticità emerse e mettere in campo reciproche soluzioni nel perseguimento del benessere del minore.

Vincenzo Giuliano, Garante per l’Infanzia e l’Adolescenza della Basilicata

Più informazioni su