Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Muro Lucano, quel ferro vecchio chiamato pala eolica

I cittadini di Contrada Tufo Romito a Muro Lucano le hanno tentate tutte. Scrivendo al Comune, all’Arpab, all’Asp, alla Regione. Una fitta corrispondenza con un solo risultato: niente di fatto

I cittadini di Contrada Tufo Romito a Muro Lucano le hanno tentate tutte. Scrivendo al Comune, all’Arpab, all’Asp, alla Regione. Una fitta corrispondenza con un solo risultato: niente di fatto.

E’ ormai da più di un anno che sopportano il rumore assordante di una pala eolica a ridosso delle loro abitazioni. Sembra si tratti di un generatore mal funzionante, magari un usato scarsamente garantito. Posizionato da investitori del posto i quali, a quanto pare, non sentono il rumore poiché abitano da tutt’altra parte, ma neanche sentono le proteste dei cittadini e i richiami del Comune.

In quelle case sottoposte a inquinamento acustico ci sono bambini piccoli e persone disabili.

Un’altra piccola storia di violazione dei diritti alla salute e alla “santa pace” dei cittadini.