Riso al posto del computer, anziana lucana fa arrestare truffatore napoletano

La donna ha allertato i carabinieri che hanno bloccato l'uomo

Un 30enne di Napoli, è stato arrestato il 29 maggio dai carabinieri di Tricarico per tentativo di truffa ai danni di un’anziana.

L’uomo è stato bloccato a Oliveto Lucano (Matera), dai Carabinieri della Stazione di Garaguso, mentre si accingeva a consegnare un pacco a casa di un’anziana, preventivamente contattata telefonicamente, a cui mediante raggiro era stata chiesta la somma di 3.500 euro per ricevere in contrassegno un computer per conto di un inesistente nipote.

La solerzia dell’anziana, che immediatamente ha chiamato i Carabinieri, ha consentito di individuare il truffatore, proveniente da Napoli, e di bloccarlo. All’interno del pacco, anziché il computer, i Carabinieri hanno trovato due pacchi di riso.

L’uomo è stato arrestato per tentata truffa. I controlli dei Carabinieri nelle ultime settimane sono stati ulteriormente intensificati dopo che, a Salandra e a Grassano si sono registrate due truffe ai danni di anziani del luogo commesse con le stesse modalità.