Quantcast

Stipendi non pagati, stato di agitazione addetti alla manutenzione degli ospedali lucani

Proclamato da Fiom e Uilm nell'azienda Rinaldi Impianti

La Fiom e Uilm proclamano lo stato di agitazione con conseguente proclamazione dello sciopero per il giorno 18 maggio alla Rinaldi Impianti Srl, azienda che opera in subappalto presso le strutture ospedaliere della Regione Basilicata a partire dall’ospedale San Carlo di Potenza, Melfi, Villa d’Agri, Pescopagano e Lagonegro.

“Sciopero proclamato – fanno sapere i sindacati in una nota- per gravi inadempienze contrattuali a partire dalla mancata retribuzione delle spettanze relative al mese di marzo e da una situazione paradossale caratterizzata da ritardi nei pagamenti e soprattutto da una situazione generale relativa agli appalti che purtroppo vedono un totale disinteresse delle istituzioni regionali.

Più volte abbiamo sollecitato, vedi ultimo incontro regionale, un percorso sindacale che possa coinvolgere tutti gli attori a partire dalla stazione appaltante regionale che non può essere semplicemente “spettatore” di appalti che hanno come unico comune denominatore il conto economico e il prezzo a ribasso.

Le vite umane- concludono Fiom e Uilm- non si misurano solo con il prezzo a ribasso, ma si misurano invece con la responsabilità di tutti attraverso scelte giuste che debbano garantire servizi di qualità per la collettività”.