Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Merce contraffatta, maxi sequestro della Guardia di Finanza di Lauria

Trovati capi di abbigliamento con griffe contraffatte

La Guardia di Finanza di Lauria ha effettuato due sequestri di merce contraffatta e pericolosa. Il primo allo svincolo di Lauria Nord dell’A2 “Autostrada del Mediterraneo”, dove è stata individuata una Opel Vectra, con a bordo due cittadini senegalesi, al cui interno sono stati rinvenuti 500 capi di abbigliamento recanti le griffe contraffatte dei noti marchi, nonché di note squadre calcistiche italiane e straniere.

I due soggetti, di anni 44 e 46, residenti in un comune della provincia di Salerno, sono stati denunciati per i reati di contraffazione e ricettazione alla competente Procura della Repubblica di Lagonegro ed i capi sottoposti a sequestro penale.

Un secondo sequestro è stato effettuato presso il mercato allestito in occasione della festività di Sant’Antonio a Lauria, nei confronti di un 36enne del Bangladesh, anch’egli residente in un comune della provincia di Salerno. In dettaglio, sono stati rinvenuti e sequestrati circa 2.500 articoli di bigiotteria, per lo più anelli, collane, bracciali, piercing, in quanto privi del contenuto minimo delle prescrizioni necessarie per informare i consumatori circa il loro corretto utilizzo, così come previsto dal “Codice del Consumo” del 2006.

Il venditore ambulante è stato segnalato alla Camera di Commercio, competente per l’irrogazione delle previste sanzioni pecuniarie e per la confisca e la distruzione dei prodotti sequestrati.