Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Potenza, via Rifreddo: zona di confine dove tutti abbandonano rifiuti. Nasce un comitato cittadino foto

La segnalazione del consigliere Giuzio (FdI): "In totale stato di abbandono"

Lo stato di abbandono in cui versa la città di Potenza è assolutamente evidente ma la cosa che preoccupa di più è l’inconsapevolezza dei nostri amministratori. Dato che  non si riesce a farsi nemmeno ascoltare si è deciso di denunciare con un’apposita campagna mediatica l’abbandono in cui vive il capoluogo di regione e lo faremo denunciando e documentando il tutto con foto, video, attraverso mezzi di informazione, i social per fornire un sostegno ai cittadini contro un’amministrazione sorda.

Considerato che le nostre idee sono chiare, ordinate e, assolutamente, volte a far emergere le criticità e a proporre soluzioni, ci siamo muniti di pazienza e aperto una finestra sulla città in modo da cercare almeno di denunciare lo stato di abbandono del capoluogo. La prima “campagna di sensibilizzazione” inizia sostenendo il nascente comitato spontaneo di via Rifreddo dove ormai la situazione è a dir poco insostenibile.

Una zona di confine, un avamposto per i pirati del sacchetto facile, dove sfruttando una postazione (l’ultima del comune di Potenza) tutti abbandonano rifiuti senza alcun criterio. La colpa è dei cittadini che non rispettano le regole ma attivando controlli e applicato sanzioni forse tutto questo forse non si verificherebbe.

Dopo colloqui, sopralluoghi e promesse tutte non mantenute (basti pensare alla video sorveglianza promessa e mai realizzata) i residenti non ne possono più e hanno iniziato una raccolta firme per l’eliminazione di una postazione che ormai è fonte di sporcizia, odori nauseabondi e con l’arrivo del caldo il tutto sarà accentuato.

Con la speranza che al Comune  qualcosa possa muoversi. in caso contrario si potrebbero inscenare proteste anche più clamorose e ove dovessero, esserci pericoli per la pubblica salute, si pensa di chiedere l’intervento dell’Autorità sanitarie per scongiurare ulteriori problemi.

È inutile dirlo che seguiremo con attenzione la questione e porteremo in consiglio comunale le istanze dei nostri concittadini.

Giuseppe Giuzio Consigliere Comunale di Potenza  Fratelli d’Italia.