Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

A San Fele la Festa della Trasumanza

Organizzata dalla Pro Loco: "Diventerà il macro attrattore naturale più potente per la nostra terra"

Più informazioni su

Domenica 17 giugno, a San Fele, a partire dalle 9.00, si terrà la “Festa della Transumanza”, organizzata dalla Pro Loco Pro.  La manifestazione-fanno sapere i promotori in una nota- alla sua seconda edizione, è un’occasione per vivere l’emozione della migrazione delle mandrie per il pascolo estivo e per gustare i prodotti legati alla pastorizia. Mandrie bovine (circa 50 capi) transumeranno verso Loc. Serra dei Venti (Pisterola) lungo un percorso di circa 10 km.

Lo scopo- sottolinea la Pro Loco di San Fele- è quello di evocare le tradizioni e i fattori culturali del recente passato e di promuovere e valorizzare uno sviluppo territoriale centrato sulle caratteristiche endogene ambientali e paesaggistiche, ma anche e soprattutto culturali, artigianali e gastronomiche tipiche, a maggior ragione dopo aver appreso che la pratica rurale della “Transumanza” è stata candidata da poco a patrimonio culturale e immateriale dell’Umanità Unesco. Diventerà il macro attrattore naturale più potente per la nostra terra! Noi ci crediamo!

Natura, movimento, enogastronomia, eventi per suscitare lo stupore e la voglia di curiosi esploratori di un’esperienza inusuale rispetto all’immagine tradizionale della Basilicata.

Un’esperienza unica da vivere, autentica e non massificata- aggiungono- in cui la transumanza è il pretesto per conoscere non solo luoghi nascosti e fuori dai circuiti tradizionali, ma anche per apprendere la cultura e le tradizioni delle comunità locali e per godere della salubrità dell’aria e scoprire un’incredibile ecomuseo diffuso e vivente da vivere tutto l’anno.

In Italia questa antica usanza di migrazione stagionale del bestiame prese le mosse principalmente tra l’Abruzzo e il Tavoliere della Puglia, con diramazioni sia verso il Gargano che verso le Murge, passando per il Molise.

In programma, altresì, degustazione di prodotti tipici, laboratori di trasformazione del latte, mostra fotografica sul tema della transumanza, museo diffuso di storia contadina presso centro storico e tanto altro!

Più informazioni su