Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Sparano a migranti al grido”Salvini Salvini”

La notizia diffusa dal Corriere del Mezzogiorno in un articolo apparso oggi sulla testata online

Feriti da colpi di pistola ad aria compressa, sparati da un’auto in corsa all’interno della quale c’erano tre giovani che gridavano «Salvini, Salvini». Lo scrive il Corriere del Mezzogiorno in un articolo apparso oggi.

Sarebbero stato feriti così, seppur non gravemente, nei giorni scorsi, due extracomunitari all’incrocio tra viale Lincoln e via Commaia a Caserta. Dall’autovettura, secondo il racconto dei due ragazzi maliani, vittime dell’agguato, che hanno presentato denuncia in Questura, sono partiti diversi colpi.

Uno dei rifugiati, rimasto ferito, è stato costretto a farsi medicare in ospedale. Gli immigrati sono beneficiari di un progetto di accoglienza del Comune di Caserta, realizzato in collaborazione con il centro sociale Ex Canapificio, la Caritas e la Comunità Rut.

I maliani, che stavano rientrando a casa, sono stati avvicinati da una Fiat Panda di colore nero. A bordo tre giovani che hanno mostrato loro una pistola ad aria compressa. E al grido «Salvini, Salvini» hanno esploso due colpi di pistola a distanza ravvicinata. Uno dei quali ha colpito al torace un rifugiato, mentre l’altro maliano è riuscito a nascondersi.