Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Strada Potenza- Melfi, ripresa lavori messa in sicurezza entro prima decade di luglio

I lavori, fa sapere Anas, termineranno entro la fine del 2019

E’ stato ratificato il subentro dell’impresa Aleandri S.p.A. all’Associazione Temporanea d’Imprese Tecnis S.p.A.-Sintec S.p.A., a seguito delle note vicende che hanno coinvolto l’impresa Tecnis, appaltatrice dei lavori di messa in sicurezza del tracciato stradale, in tratti saltuari, sulla strada statale 658 “Potenza-Melfi”. Lo annuncia Anas in una nota.

A seguito del subentro dell’impresa Aleandri S.p.A., una volta espletate le attività tecnico amministrative propedeutiche al riavvio delle attività, sarà possibile riprendere i lavori già entro la prima decade di luglio.

Con il riavvio delle attività, i lavori prenderanno il via a partire dal primo tratto (in corrispondenza dello svincolo di Lagopesole al km 20,000, dove è attualmente presente il restringimento della carreggiata) e dal terzo tratto (in corrispondenza dello svincolo di Atella al km 32,000); si procederà poi alla successiva cantierizzazione dei rimanenti tratti, anche in funzione dell’avanzamento delle attività.

L’intervento – per un importo di oltre 15 milioni di euro – consisterà nell’allargamento della sede stradale finalizzato al miglioramento della visibilità del tracciato in corrispondenza del primo tratto e nella realizzazione di una corsia dedicata per i mezzi pesanti sui rimanenti tratti. La conclusione dei lavori è prevista entro la fine del 2019.

Tale obiettivo – si legge nella nota- è stato raggiunto anche grazie all’impegno di rappresentanti di Anas e della Regione Basilicata, che hanno effettuato numerosi colloqui ed incontri sull’argomento.