Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Atella on live, il festival musicale ad alto tasso emergente

Il 2 agosto la rassegna dedicata a band emergenti più in voga nel panorama indipendente italiano

Più informazioni su

E’ tutto pronto ad Atella per la dodicesima edizione di “Atella on live” che si terrà ad il 2 agosto al Giardino Saraceno.  Anche quest’anno spazio a due tra le band emergenti più in voga del panorama indipendente italiano. Gli artisti protagonisti dell’edizione 2018 saranno i Manitoba e gli Endrigo.

Manitoba è un progetto nato a Firenze nel 2015. Filippo Santini e Giorgia Rossi Monti si conoscono dall’infanzia, ben dodici estati a giocare spensierati sul bagnasciuga di Baratti, vicino Piombino. Da subito appare chiaro che entrambi condividono un amore smisurato per la musica e per il ritmo, senza preclusione di generi, ciò che conta è quell’indescrivibile emozione che li portava sin da bambini a ballare ogni qualvolta i genitori ascoltassero un disco.

Poi a 14 anni i Nirvana cambiano la vita di Filippo, mentre sarà un concerto di Battiato a sortire lo stesso effetto su Giorgia. Gli anni dell’adolescenza vedono il primo impegnarsi con abnegazione nel cercare altri coetanei rapiti dal demone del rock’n’roll; dopo aver fondato e sciolto varie formazioni locali, inizia l’avventura con i Cento (precedentemente Blue Popsicle) con i quali condivide 7 anni di storia e oltre 300 intensissimi concerti. Proprio nel momento in cui la felice parabola della band volge al termine, Filippo ritrova Giorgia e, da quel momento, appare chiaro ad entrambi che il loro sodalizio umano ed artistico coincide con il desiderio di mettere la musica al centro delle proprie vite. Gli ascolti onnivori dei due ragazzi li porteranno a comporre quel mix di elettronica, garage e dream-pop, che costituisce il codice sonoro della formazione assieme ad un innovativo approccio nella stesura delle linee melodiche vocali.

Una svolta importante avviene nel dicembre 2016 quando i Manitoba si classificano al secondo posto del RockContest di Controradio, esibendosi nella serata finale davanti ad una ricca giuria di addetti ai lavori e artisti come Alberto Ferrari (presidente di giuria), Colapesce, Iosonouncane e Giulio Ragno Favero de Il Teatro degli Orrori. Sono stati nominati “Migliore Promessa 2016/2017″ da Repubblica Music Box e hanno vinto il premio”Best New Live” da KeepOn Magazine sia nel 2017 che nel 2018. Hanno già all’attivo moltissimi concerti, tra cui molte aperture importanti (Franz Ferdinand, Marco Mengoni, Ex-Otago, Ministri, Fast Animals and Slow Kids, Edda, Motta, Of Montreal, OneDimensionalMan, Nobraino…). Il 9 marzo è uscito il loro primo album, Divorami, la band sarà in tour per tutto il 2018.

Gli Endrigo sono quattro amici di Brescia che nel 2012 rubano un nome già pronto e iniziano a suonare. Fanno gli accordi di chiesa ma con il distorsore e cantano in italiano. Da allora tante date e due EP “Spara” (2013) e “Buona Tempesta” (2015), prima di arrivare, nel Marzo 2017, a un disco, “Ossa rotte, Occhi rossi” (Indiebox Music), prodotto da Jacopo Gigliotti dei Fast Animals and Slow Kids e Andrea Marmorini (Woodworm Label, La quiete). E soprattutto più di un centinaio di live in tutta Italia per presentarlo, su palchi importanti e palchi minuscoli, a volte in compagnia di Fask, Zen Circus, Il teatro degli Orrori, Giorgio Canali, Edda e tanti altri. Il 6 aprile 2018 esce per Ammonia Records il secondo disco “Giovani leoni” registrato da Davide Lasala (Giorgieness, Edda, Dell’Era) e Andrea Fognini

all’Edac Studio.

 

Più informazioni su