Giro di vite per chi si mette alla guida drogato e ubriaco. Un arresto e denunce nel Potentino

Attività di controllo ad ampio raggio disposta dal Comando Legione Carabinieri della Basilicata

Anche in provincia di Potenza, come in quella di Matera, nel fine settimana appena trascorso i carabinieri hanno disposto un servizio di controllo ad ampio raggio in materia di sicurezza stradale. Sono state sottoposte a controlli 522 autovetture e 730 persone.

L’attività, disposta dal Comando Legione Carabinieri “Basilicata” è stata eseguita dagli uomini del Comando Provinciale Carabinieri di Potenza, ovvero i Comandi di Compagnia competenti per i territori di Acerenza, Lagonegro, Melfi, Potenza, Senise, Venosa e Viggiano, col supporto di unità cinofile dei Carabinieri ponendo particolare attenzione alla guida sotto l’effetto di alcole droghe.

A Lavello, i Carabinieri della locale Stazione, coadiuvati da personale del Nucleo Operativo e Radiomobile di Venosa e dei Comandi Arma di Maschito e Ripacandida arrestato un 28enne del luogo, successivamente sottoposto agli arresti domiciliari, responsabile di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti, dopo aver rinvenuto e sequestrato, durante la perquisizione effettuata, 50 grammi circa tra hashish e cocaina.

A Pignola i militari hanno denunciato un 26enne del posto che si è rifiutato di sottoporsi all’accertamento per guida sotto l’effetto di stupefacenti.

A Pietragalla e Oppido Lucano, sono stati denunciati un 66enne ed un 54enne del luogo, oltre ad un 31enne proveniente dal napoletano, per guida sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, i primi due, e rifiuto di sottoporsi all’accertamento per guida sotto l’effetto di stupefacenti, il terzo.

A Trecchina i Carabinieri della Compagnia di Lagonegro hanno segnalato all’Autorità Amministrativa tre persone responsabili di detenzione per uso personale di sostanza stupefacente, rinvenendo e sequestrando alcuni grammi di marijuana.

A Sant’Arcangelo, i Carabinieri della Compagnia di Senise hanno deferito in stato di libertà un 38enne di Missanello, per detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente, e sequestrando 5 grammi circa di cocaina, e porto illegale di un coltello, oltre ad altre 2 persone, anch’esse denunciate per porto illegale di armi e ulteriori 8 soggetti deferiti alla medesima Autorità per disturbo alla “quiete pubblica”.

In totale nel corso dell’attività sono state elevate 66 contravvenzioni per diverse violazioni al Codice della strada; 10 documenti di guida e/o circolazione ritirati; sei automezzi sono stati sottoposti a sequestro; 37 perquisizioni personali e 17 veicolari; 50 tra esercizi pubblici e circoli privati controllati.

“Nei prossimi giorni e fine settimana,- fa sapere il Comando Legione Carabinieri in una nota- in concomitanza con la presenza sul territorio di un maggior numero di persone durante il periodo estivo, verranno svolte altre analoghe attività di istituto da parte dei Carabinieri, tese ad assicurare più controlli e migliori condizioni di sicurezza per l’utenza”.