Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Lavoratori ex clinica Luccioni abbandonati

Cgil: "Un tavolo di confronto subito. Basta con i rimpalli"

Al di là della vicenda giudiziaria, che ha portato ad assumere da parte dell’Asp prima, e della Regione poi, la decisione di procedere alla revoca dell’autorizzazione alle attività, ad oggi non si è ancora individuata alcuna soluzione concreta per la riassunzione dei lavoratori della ex clinica Luccioni, completamente abbandonati a loro stessi, da 13 mesi licenziati e ancora senza alcuna prospettiva di ricollocazione. Tanti annunci e nessuna ipotesi che realisticamente possa far intravedere una speranza ai 30 lavoratori.

Una vertenza, questa della ex clinica Luccioni, che richiama tutta la classe dirigente regionale a misurarsi in un confronto trasparente e costruttivo teso a ricercare soluzioni nell’ambito del sistema sanitario regionale attraverso un percorso dentro l’attuale quadro dei servizi sanitari accreditati.

Si apra un tavolo di confronto subito, basta con i rimpalli e con inutili e improduttive discussioni; si portino fuori dal limbo della disoccupazione questi lavoratori dando loro una prospettiva concreta di ricollocazione.

Le funzioni pubbliche, a tutti i livelli, devono essere a servizio dell’interesse generale: i 30 lavoratori, senza stipendio e senza alcuna forma di sussidio alla disoccupazione, rappresentano una priorità.

Mi auguro che lo stesso sentire sia patrimonio dell’intera classe dirigente di questa Regione.

Angelo Summa, segretario generale Cgil Basilicata