Basilicata24 - Il quotidiano online di inchieste, approfondimenti e notizie di politica, cronaca, economia, cultura, ambiente, sport - Il quotidiano online della Basilicata dedicato a notizie di politica, cronaca, economia, cultura, sport

Potenza, nuovo piano traffico, Adoc: “Città nel caos per scelte scellerate”

D'Andrea: "Dopo l’ennesimo fallimento, i consiglieri devono fare l’unica cosa seria che rimane per salvare la faccia presentare le dimissioni e costringere il sindaco a lasciare"

Più informazioni su

Domenica 9 settembre, a tarda ora, è stato dato l’avvio ufficiale al nuovo piano traffico nella zona di Verderuolo. Costo dei lavori poco più di 225mila uro, spese tecniche escluse. Sulle scelte progettuali stendiamo un velo pietoso: aree di sosta in prossimità delle scuole inesistenti, segnaletica insufficiente, informazione frammentaria. La scelta di far entrare in vigore questo “innovativo” piano il giorno di apertura delle scuole, poi, ricorda il famigerato art. 27 del Regolamento della Regia Marina Borbonica: “Facite ammuina”.

Il caos che si è generato è indescrivibile, il traffico è esploso, si creano ingorghi che snervano e paralizzano la circolazione. E questo è niente. Immaginate se anziché belle giornate ci fosse solo un po’ di pioggia. I tombini otturati, le strade allagate e le buche stradali che si trasformano in piscinette completerebbero l’opera di queste menti geniali che lavorano alacremente per creare disagio ai cittadini.

Dove sono gli strabilianti propositi e le promesse fatte qualche mese fa quando trionfalmente il piano è stato presentato dal sindaco e dall’assessore? Ebbene, dopo l’ennesimo fallimento, i consiglieri devono fare l’unica cosa seria che rimane per salvare la faccia: “presentare le dimissioni e costringere il sindaco a lasciare”.

Ai cittadini di Potenza diciamo solo una cosa: “Ricordatevi di quello che vi hanno fatto e vi stanno facendo quando andrete a depositare la vostra scheda nell’urna elettorale”. Al sindaco e all’assessore diciamo solo una cosa: “Dimettetevi”.

Resta un atroce dubbio che ci tormenta: “ Questi sono degli incapaci totali o sono solo malvagi e godono nell’esasperare i cittadini con scelte scellerate”.

Canio D’Andrea, Adoc Basilicata

 

Più informazioni su